Original qstring: refresh_ce | /dl/rainews/articoli/Coronavirus-Cina-superato-picco-epidemia-Corea-Sud-nuovi-casi-ai-minimi-bd3bef01-4bd2-42b4-9d55-ce83110b879c.html | rainews/live/ | true
MONDO

Covid-19 nel mondo

Coronavirus. Cina, superato il picco dell'epidemia. Corea Sud, nuovi casi ai minimi

Il Belgio chiude scuole, bar e ristoranti. In Spagna positivo il leader di Vox e due ministre. Prima vittima in Austria. Canada: Trudeau in autoisolamento Nel Regno Unito 590 casi e 10 decessi. Prima vittima in Austria. Filippine, Manila in lockdown. Canada: Trudeau in autoisolamento, moglie ha sintomi influenzali. Primo decesso e scuole chiuse in Irlanda. Il Belgio chiude scuole, ristoranti, bar e teatri

Hong Kong (AP Photo/Vincent Yu)
Condividi
La pandemia da nuovo coronavirus è "controllabile" se i Paesi prendono le misure che sono necessarie. Lo ha detto da Ginevra il capo dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), Tedros Adhanom Ghebreyesus.

Il picco in Cina dell'epidemia del coronavirus è stato ormai superato: secondo Mi Feng, portavoce della Commissione sanitaria nazionale (Nhc), i nuovi casi stanno diminuendo nel Paese e l'intera situazione epidemica rimane "a livelli molto bassi". Mi, durante il briefing quotidiano, ha ricordato che i nuovi contagi a Wuhan, focolaio del Covid-19 ,sono diminuiti fino ad attestarsi a una singola cifra, con soli 8 casi riportati ieri. Sette sono poi i casi nel resto della Cina, di cui 6 importati dall'estero come "contagio di ritorno".

La Corea del Sud ha rilevato ieri 114 nuovi casi di contagio, il livello più basso da più di due settimane, portando le infezioni da coronavirus a 7.869. Il dato dimezza i 242 casi di martedì e si colloca sotto i 500 e oltre della scorsa settimana, grazie al contenimento del focolaio di Daegu, mentre preoccupano i casi in aumento a Seul. Il Korea Centers for Disease Control and Prevention ha riferito che i morti sono saliti a 66. Seul ha annunciato oggi la stretta ai controlli su febbre e misure di contenimento per tutti gli arrivi dall'Europa.

Il presidente americano Trump accusa l'Europa di essere stata lenta a reagire all'epidemia di coronavirus e blocca per 30 giorni i viaggi in Usa dal Vecchio continente, tranne che dal Regno Unito. Annunciate anche misure per sostenere l'economia Usa. Tom Hanks e la moglie Rita Wilson sono stati trovati positivi al coronavirus. I due attori erano in Australia per la produzione del film di Luhrmann su Elvis Presley.

Usa: molti morti per influenza erano positivi
Robert Redfield, direttore dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC), ha reso noto davanti al comitato di sorveglianza della Camera dei Rappresentanti americana, che alcuni americani che sembravano esser morti per l'influenza comune, nella diagnosi post-mortem sono risultati positivi al nuovo coronavirus della polmonite.

Il primo ministro del Canada Justin Trudeau e sua moglie Sophie si sono posti in auto isolamento, dopo che la first lady ha sviluppato sintomi influenzali in seguito ad un viaggio a Londra. Sophie Gregoire Trudeau ha immediatamente avvisato il medico ed è stata sottoposta al test per il coronavirus, ha reso noto un comunicato dell'ufficio del primo ministro.  La signora Trudeau è "in auto isolamento a casa in attesa dei risultati del test, ma nel frattempo i suoi sintomi si sono ridotti", informa il comunicato. "Il medico - si legge ancora - ha consigliato al primo ministro di continuare le proprie attività quotidiane mentre si tiene sotto controllo, dato che non ha sviluppato sintomi", ma intanto "per precauzione, il primo ministro ha scelto di auto isolarsi e lavorare da casa fino a quando non arriveranno i risultati del test di Sophie".

Spagna, positivi il leader di Vox e due ministre 
Il leader del movimento di estrema destra spagnolo Vox, Santiago Abascal, è stato trovato positivo al coronavirus e anche Carolina Darias, ministra alle politiche territoriali del governo Sanchez: la seconda ministra il cui contagio è stato reso noto oggi oltre a Irene Montero, titolare delle Pari Opportunità. Lo si legge su El Pais, che cita la Moncloa. Il resto dei membri del governo e del parlamento, si legge, sono stati dichiarati negativi ai test. Il numero di casi di Coronavirus è salito in Spagna a 2.968, secondo l'ultimo rapporto ufficiale contro i 2.140 di mercoledì sera, mentre il numero di morti è quasi raddoppiato a 84 contro 48.

La Repubblica Ceca ha dichiarato uno stato di emergenza di 30 giorni per contrastare la diffusione del contagio da coronavirus. Tra le misure annunciate dal premier Andrej Babis, c'è la chiusura delle frontiere ai viaggiatori provenienti da "aree a rischio". In tutto 15 Paesi, compresi Germania, Francia e Regno Unito. È anche proibito ai cittadini cechi di entrare in questi Paesi. Inoltre, sono stati vietati gli eventi culturali di ogni tipo con assembramenti oltre le 30 persone e decisa la chiusura dei ristoranti tra le 20 e le 6 del mattino.

Primo decesso in Irlanda
L'Irlanda ha registrato il primo caso di decesso a causa del nuovo coronavirus. Lo ha reso noto il Centro per la protezione della Salute senza fornire dettagli sul paziente deceduto.  E da domani chiuse tutte le scuole in Irlanda come misura precauzionale alla luce della pandemia di coronavirus. Lo ha annunciato il premier irlandese, Leo Varadkar. L'Irlanda ha registrato finora 43 casi e un morto.

Il Regno Unito ha registrato 134 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, passando da 456 a 590, e altri due pazienti sono morti, portando il totale delle vittime a dieci.

Belgio chiude scuole, ristoranti, bar e teatri
Il Belgio ha deciso di sospendere da lunedì le lezioni a scuola e di chiudere tutte le attività ricreative come ristornanti, bar, discoteche e eventi sportivi. Lo ha annunciato il primo ministro, Sophie Wilme's, dopo una riunione del Consiglio nazionale di sicurezza. I negozi che forniscono servizi essenziali - come farmacie e alimentari - resteranno aperti. Gli altri negozi saranno aperti in settimana, ma chiusi durante il weekend. Gli istituti scolastici rimarranno aperti per i figli del personale sanitario o per chi non ha altre possibilità se non affidare i bambini a persone anziane. Gli asili nido resteranno invece aperti.Queste misure saranno in vigore fino al 3 aprile, quando inizieranno due settimane di vacanze di Pasqua. Wilme's, infine, ha chiesto alle persone anziane di restare a casa. La riunione del Consiglio nazionale di sicurezza è durata diverse ore, a causa delle divergenze tra la comunità fiamminga e la comunità francofona sulla decisione di chiudere le scuole. "Restiamo nella fase 2, nella quale cerchiamo di contenere la diffusione e la moltiplicazione del virus nel nostro paese", ha detto Wilme's. 

Le Filippine mettono Manila in lockdown
Il presidente delle Filippine Rodrigo Duterte ha deciso di chiudere la capitale Manila per impedire la diffusione del coronavirus.

L'Unione Europea oggi valuterà il blocco dei voli dagli Usa verso l'Europa deciso da Donald Trump. Lo ha reso noto il presidente del Consiglio Ue Charles Michel su Twitter, aggiungendo: "Bisogna evitare le perturbazioni economiche". Ed ha chiarito: "L'Europa sta prendendo ogni misura necessaria per contenere la diffusione del Covid-19, limitare il numero dei contagi e supportare la ricerca". Scuole parzialmente chiuse anche in Grecia e Portogallo.

Primo morto in Austria
L'Austria ha annunciato oggi la sua prima morte a causa del nuovo coronavirus. Si tratta di un uomo di 69 anni tornato dall'Italia e morto a Vienna. Lo ha reso noto l'unita' di crisi della città di Vienna, senza fornire ulteriori dettagli. Il numero di contaminazioni è stato aggiornato oggi a 302 in tutta l'Austria. 

Con la scoperta di nuovi 15 casi, il numero totale delle infezioni in Israele è arrivato a 100. Lo ha reso noto il ministero della Sanità secondo cui 2 degli ammalati sono in condizioni gravi. Del totale, 92 sono stati ospedalizzati o in procinto di esserlo. Tra gli infettati - hanno riferito i media - anche un bambino di 10 anni e una bambina di 11.

L'Iran ha chiesto al Fondo monetario internazionale (Fmi) un finanziamento straordinario di 5 miliardi di dollari per affrontare l'emergenza dell'epidemia di coronavirus (Covid-19). Lo ha annunciato il governatore della Banca centrale di Teheran, Abdolnaser Hemmati. 

La Catalogna chiude le scuole
Il governo della Catalogna ha deciso di isolare quattro città nella provincia di Barcellona (Igualada, Vilanova del Camì, Santa Margarida Montbui e A'Dena) per un totale di 70mila persone, dopo che un focolaio di coronavirus ha colpito l'ospedale di Igualda causando 3 morti e 49 contagi tra cui 33 operatori sanitari. La misura è entrata in vigore oggi alle 21 e non si potrà entrare né uscire da queste località. Da domani saranno chiuse le scuole della regione. Lo riferisce La Vanguardia.

La Danimarca ha deciso di adottare severe misure restrittive per tentare di rallentare il ritmo di diffusione del Coronavirus definito dal ministro della sanità di Copenaghen Magnus Heunicke, il più 'spettacolare' d'Europa. "Il contagio procede troppo velocemente, dobbiamo fare tutto il possibile per rallentare la diffusione della malattia", ha detto il primo ministro Mette Frederiksen nell'annunciare i provvedimenti presi. Il governo ha deciso tra l'altro di chiudere scuole e università, di proibire le riunioni con più di 100 persone e ha invitato i funzionari a restare a casa.

In Libano si registra il terzo decesso in tre giorni per coronavirus, e 68 casi di persone risultate positive. L'ultima vittima aveva 79 anni mentre le prime due avevano entrambe 56 anni. Tutti sono morti per insufficienza respiratoria. Intanto il personale dell'unico ospedale finora attrezzato per l'emergenza coronavirus, il Rafiq Hariri di Beirut, è da ieri in sciopero per protestare contro le "difficoltà e le minacce di questi giorni".

L'Algeria registra il primo decesso per coronavirus. Lo annuncia il ministero della Sanità di Algeri in una nota informando della conferma di altri nuovi cinque casi che portano il totale dei confermati a 24. Tre le regioni interessate dalla diffusione del virus. 

In Serbia è stato accertato un nuovo caso di contagio da coronavirus, con il totale che sale a 19. Ne ha dato notizia stamane il ministero della sanità.

La preparazione delle Olimpiadi di Tokyo andrà avanti regolarmente, malgrado la nuova classificazione dell'Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) che da ieri usa il termine 'pandemia' per definire la diffusione del coronavirus a livello globale.Lo ha detto il portavoce del governo Yoshihide Suga durante una conferenza stampa.
Condividi