Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Corte-UE-illegittimita-della-Corte-costituzionale-polacca-Vicepresidente-irregolare-bd7400d8-6ae6-4ba3-8136-725238f754e4.html | rainews/live/ | true
MONDO

"Eletto in modo irregolare"

Corte UE sull'illegittimità della Corte costituzionale polacca: "Vicepresidente è irregolare"

Le personalità coinvolte respingono le accuse: "Corte Ue interferisce illegalmente nella competenza del Parlamento e del Presidente della Polonia"

Condividi
"La composizione della Corte costituzionale polacca è viziata dall'illegittimità a causa dell'elezione irregolare di uno dei suoi giudici", Mariusz Muszynski, che attualmente ricopre l'incarico di vicepresidente. È la sentenza della Corte Europea dei diritti umani a stabilirlo, che diverrà definitiva tra 3 mesi se le parti non otterranno un riesame del caso.

Un verdetto sollevato dal ricorso di un'azienda polacca, uno dei maggiori produttori di rotoli di torba del paese, che contestava appunto la legittimità del tribunale. La Corte di Strasburgo ha quindi esaminato tutti i passaggi che hanno portato all'elezione di Muszynski, a giudice della corte costituzionale nel dicembre del 2015, dichiarandolo illegittimo.

In buona sostanza il Parlamento polacco e il presidente Andrzej Duda non avevano il diritto di nominare Muszynski. Tale decisione, dunque sarebbe stata "guidata dall'obiettivo di rimettere in causa, e infine usurpare, il ruolo della Corte Costituzionale come massimo interprete della costituzione e della costituzionalità della legge".

E ora esperti di diritto in Polonia e critici del governo di destra, che a lungo avevano criticato alcune elezioni dei giudici del Tribunale costituzionale nominati in violazione della legge, chiedono che le loro sentenze siano considerate nulle.
Condividi