Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Covid-Camionista-condannato-a-2-anni-e-mezzo-per-diffusione-epidemia-9063d672-508e-4ee8-b13c-05cd63108230.html | rainews/live/ | true
Coronavirus

Vietnam

Covid. Camionista condannato a 2 anni e mezzo per diffusione epidemia

C’è già un precedente. Un uomo era stato condannato a cinque anni di reclusione nel sud del paese per lo stesso reato

Condividi
Dovrà scontare due anni e mezzo di carcere per aver violato le regole di contenimento del Covid-19 e aver contagiato almeno quattro persone.  A condannare un camionista di 39 anni il tribunale del Vietnam. Secondo il giornale VnExpress, Phan Van Hoa,  è stato dichiarato colpevole di "diffusione di gravi malattie infettive pericolose ad altri" dal tribunale della città costiera centrale di Phan Rang.

Hoa ha guidato il suo camion il 6 luglio da Ho Chi Minh City, che dalla fine di aprile è stata epicentro della più devastante ondata di Covid del Paese, alla sua città, Phan Rang, ma non ha rispettato la regola di compilare una dichiarazione sanitaria e di isolarsi per due settimane. Invece di fare la quarantena, ha guidato in diversi luoghi e ha partecipato alla commemorazione di un defunto, dove è stato a contatto con decine di persone e ha vissuto una vita normale fino a quando otto giorni dopo ha sviluppato una febbre e mal di gola ed è risultato positivo al coronavirus.
 
Le autorità hanno rintracciato tutti i suoi contatti durante quei giorni e hanno individuato quattro contagiati. Da questo sono nate le accuse contro il camionista quando si è ripreso dalla malattia. Il 7 settembre, un uomo era stato condannato a cinque anni di reclusione nel sud del paese per lo stesso reato dopo aver infranto le leggi anti-virus e infettato otto persone, una delle quali è morta.
Condividi