Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Covid-vaccini-Lazio-terza-dose-Zingaretti-307f67d8-6aa5-4e5e-9595-00d5e897891c.html | rainews/live/ | true
Coronavirus

Covid-19

Zingaretti: il Lazio parte con la terza dose di vaccini. Attesa circolare del ministero della Salute

"Dalla prossima settimana i trapiantati saranno contattati", scrive il presidente della Regione Lazio mentre il ministro della Salute, Speranza, parla dei "primissimi giorni della prossima settimana" per l'arrivo della circolare sulla terza dose di vaccini 

Condividi
di Tiziana Di Giovannandrea Il Governatore della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha annunciato che nel Lazio inizia la fase della terza dose di vaccini.

 "Il Lazio parte con la terza dose di vaccino. Dalla prossima settimana iniziamo con chi ha ricevuto un trapianto e che sarà contattato dal sistema sanitario regionale.

Continuiamo a mettere in sicurezza la vita e il futuro" ha scritto sul suo profilo Twitter il presidente della Regione Lazio. Mancano ormai pochissimi giorni alla circolare che in Italia darà il via libera alla somministrazione della terza dose di vaccini anti Covid-19. Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, infatti ha parlato dei "primissimi giorni della prossima settimana" per la pubblicazione della circolare e della terza decade di settembre per le somministrazioni della terza dose. 

Speranza ha rappresentato che la somministrazione della terza dose avverrà in via prioritaria per le "persone con fragilità immunitaria", ossia pazienti oncologici, trapiantati".

Le persone interessate dovrebbero essere complessivamente circa 2,3 milioni. La Rete Nazionale Trapianti del Ministero della Salute indica infatti che nel 2020 le persone seguite in Italia dopo un trapianto sono oltre 45.000 mentre il sito Epicentro dell'Istituto Superiore di Sanità indica che i pazienti oncologici in Italia sono oltre 2 milioni e 250mila.

Nei giorni scorsi il Direttore della Prevenzione del Ministero della Salute, Gianni Rezza, ha spiegato: "La circolare sarà generica, ma seguiranno note tecniche e dettagli per la migliore definizione delle categorie di immunocompromessi". Si passerà poi a somministrare la terza dose a "over-80 e operatori sanitari", ha detto ancora Rezza.

Le Regioni, da parte loro, si dichiarano già pronte a partire con la nuova fase. Oltre al Lazio, nei giorni scorsi, si è dichiarata pronta a partire con la terza dose anche l'Emilia Romagna.
Condividi