Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Covid-vendevano-farmaci-online-20-siti-oscurati-dai-Nas-e51b3bac-f0e8-42f6-9660-9ced861746c6.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Sfruttavano l’emergenza sanitaria

Covid: vendevano farmaci online, 20 siti oscurati dai Nas

Nelle vetrine virtuali, si vendono anche sostanze per dimagrire e per la scelta volontaria di interruzione della gravidanza

Condividi
Un mercato ricco con prodotti di ogni genere. I Nas hanno oscurato 20 siti web, collegati su server esteri, sui quali venivano promosse e offerte, alcune in  lingua italiana, varie tipologie di medicinali legate anche all'emergenza pandemicada Covid-19.Con quelli di oggi, sono 146 i provvedimenti eseguiti nel 2021 dai Nas, di cui 121 legati all'emergenza.

In questo mercato oscuro sui siti oscurati i Nas hanno trovato medicinali contenenti principi attivi e sostanze a effetto dopante come clenbuterolo, broncodilatatore usato per l’asma, ormoni steroidei e anabolizzanti, ma anche prodotti a base di dinitrofenolo, sostanza chimica non destinata al consumo umano che, se assunta, altera le funzioni delle cellule che fanno consumare energia come calore invece di immagazzinarla al loro interno, determinando un effetto brucia grassi che comporta una rapida perdita di peso.

Una sostanza imprevedibile e gravemente dannoso per l’organismo in quanto causa innalzamento della temperatura corporea, sudorazione profusa e aumento della frequenza cardiaca e respiratoria. Un sito, inoltre, presentava e offriva in vendita medicinali a base di misoprostolo e mifepristone, sostanze attive correlate alla procedura medica dell’interruzione volontaria della gravidanza.
Condividi