Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Crotone-sequestrata-discarica-abusiva-capannoni-eternit-485c47e6-0102-4497-8f18-ec925e7f8d6c.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Lastre eternit e scarti interrati

Crotone, sequestrata discarica abusiva nell'area di un'azienda agricola

Nell'area di 2.500 metri sono presenti capannoni con coperture in eternit e rifiuti abbandonati. Denunciati per attività di gestione di rifiuti non autorizzata e di omessa bonifica il socio e l’amministratore unico della società titolare del terreno

Immagine d'archivio
Condividi
Crotone Una discarica abusiva realizzata nell'area di 2500 metri quadri di un’azienda agricola è stata sequestrata a Crotone dalla Guardia di Finanza insieme alla Forestale. Nella zona sono presenti anche due capannoni con copertura in eternit. Denunciati per attività di gestione di rifiuti non autorizzata e di omessa bonifica il socio e l’amministratore unico della società titolare del terreno.

Al sequestro si è arrivati dopo la segnalazione della sezione aerea delle fiamme gialle di Lamezia Terme, che aveva individuato un sito nella periferia sud della città, caratterizzato dalla presenza di capannoni, in apparente stato di abbandono, con copertura in eternit.  
 
Nel corso degli accertamenti, i finanzieri hanno scoperto che anche i forestali stavano portando avanti degli approfondimenti sull’area e quindi indagini sono proseguite congiuntamente.

Nel corso del controllo, finanzieri e agenti della forestale hanno accertato le condizioni di pericolo dovute alla copertura in eternit di due capannoni, trovando anche materiale di risulta e diversi rifiuti abbandonati all'interno degli stabili. Inoltre, le verifiche hanno permesso di individuare anche alcune buche scavate vicino ai capannoni, con interrati pezzi di cemento armato, calcinacci, blocchetti in cemento, oggetti di plastica, pezzi di lastre di fibrocemento e parti di fabbricato derivati dalla demolizione. Durante le ricerche è stata trovata anche la carcassa di un'auto completamente interrata e una buca con segni evidenti di una recente combustione di materiale plastico.
Condividi