Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/DDT-o-zanzara-OGM-512bc5fc-9fc0-4335-b403-2afc64c785d1.html | rainews/live/ | true
SALUTE

Allarme epidemia

Guerra al virus Zika: DDT o zanzara OGM?

Nuova riunione straordinaria dell'OMS, preoccupato per la diffusione del virus ZIKA in molti Paesi centro americani. Mercoledì vertice straordinario del MERCOSUR, il mercato comune dell'America Latina. Il vaccino è lontano, e c'è chi propone strategie alternative quanto pericolose, per combattere il virus.

Condividi
C'è chi sta lavorando a maschi di zanzara geneticamente modificate per procreare piccole zanzare che non raggiungerebbero l'età adulta e  non potrebbero pungere iniettando il virus agli umani. C'è chi sta pensando di infettare le zanzare con un batterio, il Wolbachia, che dovrebbe renderle innocue. Chi propone di utilizzare il vecchio quanto pericoloso DDT, chi avvisa che per il vaccino ci vorranno anni, semmai arriverà, e comunque che lo scoglio più grande è non poterlo testare in gravidanza, per motivi etici. Insomma monta la preoccupazione e anche la Giamaica ha fatto sapere di aver individuato un caso di ZIKA, mentre 2.100 sono le donne gravide colombiane in cui è stato riscontrato il virus.

Quello che ad ora sappiamo dovrebbe però tranquillizzare: innanzitutto che non c'è una correlazione certa tra i casi di microcefalia riscontrati in Brasile e lo ZIKA, come ha sottolineato l'Organizzazione Mondiale per la Sanità, che però si riunisce per un nuovo vertice. Sappiamo anche che nell'80%  dei casi la puntura della zanzara infetta da ZIKA non provoca nessun problema, nel restante 20% a parte il pomfo e il prurito c'è una febbriciattola e dolori articolari che passano spontaneamente in una settimana. C'è chi parla di panico ingiustificato, che quelli che vengono descritti come nuovi casi di microcefalia ci sono sempre stati e solo la paranoia adesso li mette in risalto. E c'è anche chi sospetta che la vera paura sia commerciale, visti gli investimenti miliardari per le Olimpiadi di Agosto in Brasile.
Condividi