Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Dal-giuramento-allo-show-il-giorno-di-Joe-Biden-3f7c71aa-fd65-4b0f-b6fc-fa0ad6b75910.html | rainews/live/ | true
MONDO

Washington

Dal giuramento allo show, il giorno di Joe Biden

La cerimonia d'insediamento più blindata di sempre. Il giuramento di Biden in diretta su Rainews.it. Lo speciale Come cambia l'America

Condividi
Il giuramento, il discorso inaugurale, lo show e la parata virtuale lungo Pennsylvania Avenue, il 20 gennaio è il giorno di Joe Biden che si insedia come 46esimo presidente degli Stati Uniti d'America.

Quando e dove
​Le 12 in punto (le 18 in Italia) nell'ala ovest del Campidoglio.

"America United"
E' il tema scelto per ogni insediamento, una specie di "colonna sonora" politica della cerimonia. Quello di Biden è "America United". Il nuovo presidente punta a lanciare il messaggio di un "viaggio che unisca il Paese e riporti lo spirito americano", come ha spiegato la commissione organizzatrice dell'evento. Nel 2017 Trump puntò sul tema della sua campagna, "Make America Great Again", in cui mise al primo posto l'America e gli americani. 

Chi non ci sarà
Il presidente uscente partecipa in genere all'inaugurazione del successore a dimostrazione di una transizione pacifica di poteri. Ma Donald Trump, che dalle elezioni del 3 novembre ha continuato a impilare false accuse di brogli elettorali e cause in diversi Stati, non ci sarà. Al suo posto, ci sarà il vicepresidente uscente, Mike Pence. L'ultimo presidente a snobbare il giuramento del suo successore fu Andrew Johnson nel 1869. Quest'anno, per precauzioni sanitarie legate all'età, mancherà anche Jimmy Carter, per la prima volta dal 1977.

Chi ci sarà
Solo mille ospiti (con mascherine e distanziamento sociale), in gran parte scelte dai membri del Congresso, contro gli almeno 200 mila invitati tradizionalmente dai parlamentari: a evocare questa folla di assenti altrettante bandiere americane allineate sul Mall e illuminate da 56 colonne di luce, il numero degli Stati e dei territori americani. Presenti tutti gli ex presidenti (a parte Trump e Carter).



Nel 2017 parteciparono all'evento circa 700 mila persone, e 11 mila furono gli uomini impegnati nella sicurezza, all'insediamento di Biden sono previsti più agenti e soldati che pubblico. La sindaca di Washington, Muriel Bowser, ha fatto appello ai cittadini, senza mezzi termini, chiedendo di rimanere a casa. Dal canto suo, Airbnb ha fatto sapere di avere cancellato e bloccato le prenotazioni per la capitale. Attivisti locali hanno chiesto alla Prima cittadina di chiudere tutti gli hotel, ma lei ha rifiutato di arrivare a tanto. Non solo: le autorità sono così determinate a tenere lontane le persone che si pensa di bloccare tutti i collegamenti con la vicina Virginia.

La sicurezza
Venticinquemila soldati della Guardia nazionale schierati a Washington. Migliaia di poliziotti e agenti federali che vegliano l'area federale su cui si svolge la cerimonia. Chiusi il National Mall, i Memorial Parks, tutti i parcheggi attorno alla Casa Bianca e Capitol Hill, tredici stazioni della metro e i ponti d'accesso alla zona. Ai manifestanti che vogliono contestare Biden sono state assegnate due aree: la Navy Memorial Plaza e il John Marshall Park. Potranno entrare solo in cento, saranno perquisiti e scortati.

Il giuramento
Questa la formula: "Io, Joseph Robinette Biden Jr, giuro solennemente di adempiere con fedeltà all'ufficio di presidente degli Stati Uniti, e di preservare, proteggere e difendere la Costituzione al meglio delle mie capacità. Che Dio mi aiuti".


 
Le Bibbie
Biden, che a 78 anni diventerà il presidente più anziano della storia americana (il 46/mo), giurerà davanti al presidente della corte suprema John Roberts su una vecchia e grossa bibbia di famiglia (127 anni), tenuta dalla moglie Jill. E' la bibbia su cui sono annotate tutte le date più importanti della famiglia, compresi i suoi precedenti giuramenti. Kamala Harris, che farà la storia come prima vice presidente donna e afroamericana, giurerà invece davanti a Sonia Sotomayor, prima giudice ispanica della corte suprema ed ex collega come procuratrice. Ha scelto due bibbie: una di Regina Shelton, stretta amica di famiglia da lei considerata la sua 'seconda madre', e una di Thurgood Marshall, icona dei diritti civili e primo giudice afroamericano della corte suprema, uno dei suoi ispiratori. 

Il discorso
Dopo il rito del giuramento, il discorso alla nazione del nuovo presidente: un messaggio di unità. Nel 2017 Trump, con un discorso di circa 16 minuti, ripeté i temi della campagna elettorale: difesa dei confini, lotta all'immigrazione, prosperità, nazionalismo e sfiducia nella politica di Washington. 

La poetessa e la giocatrice di football
Amanda Gorman, di 23 anni, prima poetessa laureata della gioventù nazionale nel 2017, leggerà dei versi scritti per l'occasione, 'The Hill We Climb'. Anche lei, come Biden, ha dovuto affrontare il problema della balbuzie. Attivista americana di Los Angeles, si concentra su questioni di oppressione, femminismo, razza, emarginazione e diaspora africana. Tra le giovani promesse presenti Sarah Fuller, primadonna a segnare in una partita nel campionato di football universitario Usa. 

L'inno e lo show: Lady Gaga e J-Lo
Lady Gaga canterà poi l'inno americano, The Star-Spangled Banner. A seguire, lo spettacolo di Jennifer Lopez. Tra gli ospiti anche la star della musica country, Garth Brooks.

Fedeltà alla bandiera
Per il momento iconico della lettura del Pledge of Allegiance, il giuramento di fedeltà alla bandiera, è stata scelta Andrea Hall, prima donna afroamericana nominata tenente dei vigili del fuoco. L'invocazione religiosa che apre l'evento spetta al reverendo Leo O'Donovan, ex presidente di Georgetown University, mentre la benedizione sarà impartita dal reverendo Silvester Beaman, consigliere spirituale di Biden da più di trent'anni. Nel 2017 le star furono Jackie Evancho, 17 anni, la cantante arrivata seconda nel 2010 allo show televisivo "America's Got Talent" e le ballerine del The Radio Rockettes. 

Lo show serale
Lo speciale serale - in tutto 90 minuti in onda su tutte le reti tranne la Fox, è condotto da Tom Hanks, con Eva Longoria e Kerry Washington. Ospiti: Justin Timberlake, Jon Bon Jovi, Demi Lovato, BruceSpringsteen, Foo Fighters, John Legend, Ant Clemons e Lin-Manuel Miranda.

Pass in review e cimitero di Arlington
Dopo la cerimonia Biden e Harris completeranno la tradizionale ispezione 'Pass in Review', passeranno in rassegna le truppe in un rituale che simboleggia il trasferimento pacifico del potere a un nuovo commander in chief.  Quindi, con i rispettivi coniugi, la First Lady Jill e il Second Gentleman, Doug Emhoff, renderanno omaggio al cimitero monumentale di Arlington, insieme a tre coppie presidenziali del passato: i Clinton, gli Obama e i Bush. Il pranzo d'onore al Congresso è stato annullato. Al suo posto, uno scambio di doni tra presidente, vice e membri di Capitol Hill. 



La parata
Alle 15,  le 21 italiane, Jill e Joe Biden partecipano alla "Parade Across America", lungo Pennsylvania Avenue, solo virtuale, senza pubblico, causa pandemia. Saranno celebrati gli eroi della nazione e verranno messi in evidenza la diversità, il patrimonio e la resilienza del Paese, stando alle informazioni diffuse dal Comitato inaugurale.

L'arrivo alla Casa Bianca
I Biden saranno accolti nella loro nuova casa da Harleth, un ex dipendente del Trump International Hotel di Washington, che verrà probabilmente presto sostituito dai nuovi padroni di casa. Joe e Jill conoscono bene la Casa Bianca, ma Melania si è ben guardata dall'invitare la nuova first lady per mostrare i  cambiamenti apportati in questi ultimi quattro anni. Non c'è stato nessun té fra Melania e Jill, come è consuetudine, nemmeno una  telefonata.
Condividi