Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Drone-in-volo-a-San-Pietro-fermati-due-israeliani-33b40421-05f7-4868-9b05-99abc2b85266.html | rainews/live/ | true
ITALIA

in azione il dispositivo di sicurezza per il giubileo

Drone in volo su San Pietro, fermati due israeliani

I due sono stati denunciati all'Autorità giudiziaria per violazione al Codice della Navigazione. Sequestrato il piccolo velivolo

Condividi
Stavano fotografando San Pietro dall'alto con un drone. A far scattare le procedure di sicurezza un piccolo velivolo senza pilota che sorvolava poco dopo le otto il tratto di Tevere nella zona tra Castel Sant'angelo e San Pietro, poco prima dell'affollata messa prevista per il Giubileo delle Famiglie. Il dispositivo di sicurezza, "particolarmente sotto pressione" in giornate clou come quella di oggi che vedeva una piazza san Pietro gremita di fedeli, è entrato in azione per individuare e denunciare due cittadini israeliani che stavano utilizzando il drone.  

I due uomini sono stati fermati dalla Polizia Locale verso le 8.30. Avvistato il piccolo velivolo, che sorvolava il Tevere tra Ponte Umberto I e piazza S. Pietro, i Vigili hanno individuato i due sul Ponte Umberto I con il radiocomando. Gli agenti hanno intimato al pilota di far atterrare il velivolo, che era equipaggiato con una telecamera ad alta risoluzione: i due sono stati presi in consegna dagli agenti e portati al Centro di fotosegnalamento, in quanto sprovvisti di documenti, mentre il velivolo è stato sequestrato.

Subito in campo anche la Polizia di Stato e la Digos che hanno incrociato i dati a loro disposizione anche attraverso database, Interpol e Europol.  Dopo gli accertamenti, è stato spiegato dalla questura, non sono risultati elementi di pericolosità a carico dei due cittadini israeliani che stavano utilizzando il drone. E' stata richiesta anche la collaborazione delle Autorità diplomatiche israeliane. I due cittadini israeliani sono stati denunciati all'Autorità giudiziaria per violazione al Codice della Navigazione.
Condividi