Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/E-morto-Mauro-Mellini-tra-i-fondatori-del-Partito-radicale-ed-ex-deputato-e8ab6243-4ecd-4c60-802e-d6c8923c44f7.html | rainews/live/ | true
POLITICA

E' morto Mauro Mellini, tra i fondatori del Partito radicale ed ex deputato

Condividi
E' morto, poco dopo la mezzanotte di oggi, domenica 5 luglio, Mauro Mellini, uno dei fondatori del Partito Radicale e deputato nella VII, VIII, IX e X legislatura, dal 1976 al 1992. Ad annunciare la scomparso è il figlio Alessandro in un post su Facebook.

Mellini si è spento all'ospedale Gemelli a Roma. Era nato a Civitavecchia il 10 febbraio 1927. Nel 1993 era stato eletto in seduta comune dal Parlamento membro laico del Csm.

"Ne do comunicazione pubblica, nel ricordo della figura integerrima e coerente di uomo politico e avvocato. La sua lotta per i diritti ed il Diritto non ha conosciuto sosta fino agli ultimi giorni di vita", sottolinea ancora il figlio.

Teodori: è stato il vero padre del divorzio 
"Di Mauro Mellini, deputato radicale per 4 legislature, membro del Consiglio superiore della Magistratura, prima della stagione del forte impegno garantista, va ricordato il maggiore
merito storico: senza la sua cultura e fantasia civile il divorzio sarebbe stato più difficile". Lo dichiara Massimo Teodori.

"Avvocato radicale proveniva dal Pli, aveva partecipato nel 1955 alla fondazione del Partito radicale di Mario Pannunzio, quindi nel 1962 aveva alimentato il piccolo gruppo dei nuovi radicali di Pannella della laica passione per i diritti civili - ricorda Teodori - . E' stato lui in vero padre del divorzio che ha indirizzato la campagna a favore della legge Fortuna-Baslini ed ha guidato con vigore anticlericale e anticoncordatario da presidente della Lega Italiana per il divorzio (Lid) la battaglia per la legge nel 1970 e il referendum nel 1974".
Condividi