Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Facebook-datagate-cambridge-analytica-dimissioni-capo-sicurezza-Alex-Stamos-8e96150d-51b4-454f-b4e3-5f0610019724.html | rainews/live/ | true
MONDO

Social network nella bufera

Facebook nella bufera, voci sulle dimissioni del capo della sicurezza Alex Stamos. Ma lui smentisce

"Ho solo cambiato ruolo", dice Stamos via Twitter, dopo le indiscrezioni di stampa sulla sua imminente uscita per il caso di Cambridge Analytica, la societa' di analisi e marketing che ha raccolto i dati personali di oltre 50 milioni di utenti Facebook per influenzare le presidenziali Usa del 2016, il referendum sulla Brexit e altre campagne elettorali

Condividi
Facebook nella bufera, a cominciare dai vertici e da coloro che all'interno della socetà erano incaricati di gestire le questioni più sensibili come la sicurezza dei dati. Il tam tam mediatico dà per imminente la caduta della prima testa  in seguito al datagate che ha investito Facebook.  Secondo il New York Times è in bilico la posizione del responsabile della sicurezza delle informazioni Alex Stamos, che ha parlato di "disaccordi interni" su come affrontare la vicenda e su come i vertici del gigante dei social media hanno gestito la questione delle fake news che vengono diffuse attraverso la piattaforma.

Stamos lascia la sua posizione
Stamos - riporta il New York Times - ha lasciato anche in polemica con il direttore generale del gruppo Sheryl Sandberg, dopo aver piu' volte esortato i vertici di Facebook a mostrare la massima trasparenza nello scoprire e  svelare le attivita' di disinformazione della Russia sulla sua piattaforma.





Tempesta senza precedenti
L'annunciato addio di Stamos viene letto come un chiaro segnale delle tensioni che stanno attraversando in queste ore il gruppo dirigente di facebook, nel periodo piu' tempestoso che il colosso dei social media sta vivendo dalla sua nascita.

Ma lui smentisce l'addio: "Solo un nuovo ruolo"
"Nonostante le voci, sono pienamente impegnato nel mio lavoro a Facebook. E' vero che il mio ruolo e' cambiato. Sto attualmente passando piu' tempo a valutare rischi di sicurezza emergenti e lavorare sulla sicurezza nelle elezioni".




Cosi' il capo della sicurezza di Facebook, Alex Stamos, via Twitter, dopo le indiscrezioni di stampa sulla sua imminente uscita per il caso di Cambridge Analytica, la societa' di analisi e marketing che ha raccolto i dati personali di oltre 50 milioni di utenti Facebook per influenzare le presidenziali Usa del 2016, il referendum sulla Brexit e altre campagne elettorali. A dare Stamos in uscita sono testate americane come il New York Times o Axios. Secondo Reuters, che cita fonti Facebook, le dimissioni di Stamos saranno effettive da agosto prossimo.
Condividi