Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Ferrovie-presentato-a-Roma-il-Treno-sanitario-e-nuovo-Hub-vaccinale-a-Termini-13af3a5b-9e51-440b-9923-8070b2c178af.html | rainews/live/ | true
Coronavirus

Lotta al Covid

Ferrovie: presentati a Roma il Treno sanitario e nuovo Hub vaccinale a Termini

Speranza: "Abbiamo davanti settimane difficili. Ma ora abbiamo più strumenti e molte più dosi di vaccino in arrivo. Cercheremo di avere sempre più luoghi in Italia dove ci si potrà vaccinare"

Condividi
Il treno sanitario equipaggiato per la cura e il trasporto dei pazienti durante emergenze o calamità e il polo delle vaccinazioni per contrastare la diffusione del Covid-19 nell'hub ferroviario di Roma Termini. 

Due importanti progetti con cui il Gruppo FS Italiane, in collaborazione con Dipartimento della Protezione Civile, Regione Lazio, Croce Rossa Italiana e Agenzia Regionale Emergenza Urgenza della Lombardia (AREU), vuole contribuire alla ripartenza del Paese. 

Le novità sono state illustrate oggi a Roma Termini dall'Amministratore Delegato e Direttore Generale di FS Italiane, Gianfranco Battisti. Presenti il Ministro della Salute Roberto Speranza, il Capo del Dipartimento della Protezione Civile Fabrizio Curcio, il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e il Presidente Nazionale della Croce Rossa Italiana Francesco Rocca.

Speranza: presto più dosi e punti somministrazione
"Dobbiamo provare ancora a governare la curva" dei contagi da Covid-19 "in un momento in cui le varianti rendono il virus più difficile da gestire e più veloce nel contagiare. Abbiamo bisogno di richiamare tutti alla massima prudenza, ci aspettano settimane non facili. Ma guardiamo con fiducia al futuro, abbiamo vaccini efficaci e sicuri. Molte più dosi sono in arrivo e avremo più opportunità di costruire spazi come questo a Roma Termini. Ci saranno sempre più luoghi in Italia in cui ci si potrà vaccinare".  Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, intervenendo all'evento di presentazione del treno sanitario alla stazione di Roma Termini.

"La partenza simbolica di questo treno sarà un esempio, un modello importante in più di un Servizio Sanitario Nazionale che va dove ce n'è bisogno", ha detto Speranza. "21 posti letto in terapia intensiva e sub intensiva - ha sottolineato - ci mettono nelle condizioni di rafforzare un territorio dove c'è una difficoltà e quindi un'idea di prossimità di servizio sanitario nazionale che va dove c'è un problema. Io credo che segnali una direzione di marcia che è esattamente quella giusta".

"Il Ssn è la pietra più preziosa che abbiamo, dobbiamo difenderlo con tutte le forze che abbiamo", ha aggiunto Speranza. "Vanno messi assieme i pezzi del sistema Paese, il virus si può combattere solo se si mettono insieme tutte le energie di cui disponiamo".

Il treno sanitario
Il treno sanitario è un progetto nato dalla collaborazione fra il Gruppo FS Italiane, il Dipartimento della Protezione Civile e l'Agenzia Regionale Emergenza Urgenza della Lombardia. Il convoglio è dotato di personale sanitario dedicato su carrozze equipaggiate con specifiche attrezzature mediche e potrà essere messo a disposizione per la gestione di emergenze nazionali o internazionali. 

Il treno può avere la funzione di trasporto pazienti verso altre zone d'Italia o all'estero per alleggerire la pressione sulle strutture ospedaliere, oltre a rappresentare un'integrazione al servizio sanitario territoriale per la gestione delle emergenze, in caso di utilizzo come Posto Medico Avanzato. 

Primo hub ferroviario per vaccinazioni
Roma Termini, invece, è il primo hub ferroviario italiano in cui, grazie alla collaborazione fra Regione Lazio, Croce Rossa Italiana e Gruppo FS Italiane, sarà possibile effettuare le vaccinazioni, secondo quanto previsto dal Piano Strategico Nazionale per la Vaccinazione. 

La struttura, allestita in un'area del Gruppo FS Italiane in piazza dei Cinquecento, è dotata di 21 postazioni vaccinali, di cui due dedicate alle persone con disabilità. A pieno regime sono previste 1.500 vaccinazioni al giorno.

Ad aprile il primo treno covid-free
"I primi di aprile realizzeremo un treno covid free che inizialmente andrà tra Roma e Milano. Faremo i test prima di salire a bordo a personale e passeggeri". Lo ha detto l'Amministratore Delegato e Direttore Generale di FS Italiane, Gianfranco Battisti, in occasione della presentazione del treno sanitario e dell'hub vaccinale alla stazione Termini. "Implementeremo questa soluzione soprattutto sulle destinazioni turistiche per l'estate" ha aggiunto.
Condividi