Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Fiammata-dello-spread-Borse-europee-negative-10ddb7ed-6388-44d0-8cdc-6ede99146785.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

Mercati

Fiammata dello spread. Borse europee negative

Condividi
di Fabrizio Patti
Partenza al ribasso per le borse europee: Milano vede il Ftse Mib scendere dell'1,45%, dopo -0,98% ieri. Il bilancio dall'inizio dell'anno diventa negativo, -0,6%. 

Nel resto d'Europa Londra -0,6%, Francoforte -0,8%, Parigi -1%. 

I primi dati sugli indici Pmi compositi, riferiti al mese di gennaio, mostrano un calo sia in Francia che in Germania. 
 
L'andamento delle borse europee segue il segno meno che ha prevalso nelle piazze asiatiche nella notte e che contraddistingue i future che anticipano l'apertura di Wall Street, dopo i record di ieri di Nasdaq e S&P 500.

Milano è appesantita dai titoli petroliferi e bancari (-1,7% per entrambi gli indici di riferimento a Piazza Affari), questi ultimi influenzati negativi dall'aumento dello spread. 
In avvio il differenziale tra il rendimento del Btp decennale e del Bund tedesco è salito a quota 122, 5 in più di ieri, con il rendimento del Btp allo 0,72%. 

Lo spread era salito anche ieri di 3 punti base, dopo la conferenza stampa della presidente della Bce, Christine Lagarde. La Bce non ha cambiato tassi e volumi degli acquisti di titoli.
Tra i singoli titoli positivo solo Inwit (+0,16%). Maggiori ribassi per Unicredit (-2,6%), Nexi (-2,7%), Saipem (-2,8%) e Tenaris (-4,45%). Ribassi maggiori, tra gli industriali, per Prysmian (-2,37%) e Leonardo (-2,45%). 
Condividi