Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Finale-in-rialzo-per-le-Borse-Negli-usa-vendite-sopra-le-attese-2314a7dc-2fef-46ad-ab67-252e582e07da.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

Finale in rialzo per le Borse. Negli Usa vendite sopra le attese

Condividi
di Fabrizio Patti Finale di settimana in crescendo per le borse, in tutti i continenti. L'indice Ftse Mib di Milano oggi ha chiuso in rialzo dello 0,81%, +1,66% il bilancio settimanale.
Piazza Affari è stata in linea con il resto d'Europa. Più distanziata Londra, +0,37%.  

Anche Wall Street ha aperto con il segno più, soprattutto con il Dow Jones +0,82%. Ieri l'indice aveva registrato il maggiore rialzo da luglio.

Oggi come ieri influenzano i mercati in positivo i conti trimestrali sopra le attese delle banche americane: oggi è toccato a Goldman Sachs (+2,80%), il cui utile netto è balzato a oltre 5 miliardi di dollari, più 63% rispetto all'anno scorso.

Sopra le attese anche le vendite al dettaglio negli Stati Uniti: +0,7% a settembre rispetto ad agosto; gli analisti si aspettavano un calo dello 0,2%.

Cattive notizie per i consumatori, invece, dal prezzo del petrolio: il Brent del mare del Nord continua a salire e ora sfiora gli 85 dollari al barile, il rialzo nel corso della settimana è stato di circa il 3 per cento. 

Proprio per queste dinamiche a salire a Piazza Affari oggi sono state soprattutto le banche (+1,41% per l'indice di settore Ftse All Share Banks) e il settore dell'energia (+1,58%). 

Tra i singoli titoli maggiori rialzi per Cnh Industrial (+3,37%) e Tenaris (+3,13%), maggiori ribassi per Tim (-1,06%) e Bper Banca (-1,41%). 
 
Condividi