Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Germania-il-Bundestag-approva-le-restrizioni-anti-Covid-615421ed-bdc3-4b19-88ea-a2e40ed93b2e.html | rainews/live/ | true
Coronavirus

Germania, il Bundestag approva le restrizioni anti Covid

Il voto è stato preceduto da un dibattito molto acceso, mentre fuori dall'edificio del Reichstag si è tenuta una manifestazione di protesta con oltre 8000 persone a gridare slogan anti-lockdown

Condividi
Il Bundestag ha varato il 'freno d'emergenza' per contenere la pandemia da Covid-19 dando maggiori poteri al governo della cancelliera Angela Merkel di imporre misure più severe contro il coronavirus.

Con un voto a maggioranza, il Parlamento tedesco ha in sostanza approvato una riforma della legge per la protezione dalle infezioni, che permette al governo nazionale di ordinare limitazioni di contatti e chiusure, misure che finora erano di esclusiva competenza dei Laender.

Il 'freno d'emergenza' prevede tra le altre misure come il coprifuoco notturno dalle 22 alle 5 quando viene superata l'incidenza di 100 contagi ogni 100mila abitanti nei sette giorni, mentre le scuole sospenderanno l'insegnamento in presenza a partire di un'incidenza superiore a 165.

Hanno votato a favore del 'freno d'emergenza' anti-Covid - che era stato presentato la scorsa settimana dalla cancelliera Angela Merkel - solo i partiti della maggioranza di governo. Contrari, per motivi diversi, i liberali dell'Fdp, l'ultradestra dell'Afd e la Linke, il partito della sinistra, mentre i Verdi si sono astenuti: 342 voti a favori, 250 contrari e 64 astensioni.

Domani la riforma della legge passerà al Bundesrat, la camera dei Laender.

Il voto è stato preceduto da un dibattito molto acceso, mentre fuori dall'edificio del Reichstag si è tenuta una manifestazione di protesta con oltre 8000 persone a gridare slogan anti-lockdown: ci sono stati anche tafferugli e singoli attacchi verso agenti di polizia dopo che le forze dell'ordine avevano deciso di sciogliere la manifestazione dato che moltissimi manifestanti stavano violando le regole anti-Covid.     

Oltre al coprifuoco, si prevedono - sempre quando vengono superati i 100 contagi su 100 mila abitanti nei sette giorni - limitazioni agli incontri (massimo due nuclei familiari più una persona esclusi i minori di 14 anni), l'obbligo dei tamponi due volte la settimana per gli insegnanti finché valgono le lezioni in presenza, mentre scattano anche regole più rigide per il commercio: i negozi, le palestre e i luoghi di ritrovo culturali dovranno chiudere appena si superano l'incidenza 100/100mila in in tre giorni di seguito. Attualmente, le nuove regole saranno in vigore fino alla fine di giugno.
Condividi