Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Ici-per-le-scuole-paritarie-Cassazione-Polemiche-fuori-luogo-c91b5d77-1f03-4c31-93b2-6047c04c223f.html | rainews/live/ | true
ITALIA

La replica

Ici per le scuole paritarie, Cassazione: Polemiche fuori luogo

In una nota, il primo presidente della Cassazione Giorgio Santacroce spiega che si tratta di "una questione" oggetto di indagine Ue per sospetti aiuti di Stato agli enti della Chiesa

Cassazione (ansa)
Condividi
Sono "in larga parte fuor d'opera" le polemiche suscitate dalla sentenza che "obbligherebbe" le scuole paritarie cattoliche "al pagamento dell'Ici". Ad affermarlo è il Primo presidente della Cassazione Giorgio Santacroce rilevando, in una nota, che si tratta di "una questione" oggetto di indagine Ue per sospetti aiuti di Stato agli enti della Chiesa "che sarebbero potuti derivare da una interpretazione della predetta esenzione non rigorosa e in possibile contraddizione con i principi della concorrenza".

La Cassazione - prosegue la nota di Santacroce - "al fine di evitare qualsiasi strumentalizzazione, ritiene opportuno precisare che la sentenza in questione si pone in linea di continuità con il consolidato orientamento della Corte stessa circa l'interpretazione dell'esenzione prevista dall'art. 7, comma 1, lettera 'i'), del decreto legislativo n. 504 del 1992 e dei relativi limiti".

Inoltre, spiega Santacroce, spetta "al contribuente", in questo caso gli enti della Chiesa che offrono istruzione paritaria, "l'onere di provare" che "in concreto" l'attività formativa "non sia svolta con le modalità di una attività commerciale". La Suprema Corte ha infatti  annullato con rinvio, l'esenzione dalla tassa per un istituto di Livorno in quanto il giudice "non aveva congruamente motivato" sulla prova del 'no profit'. 
Condividi