Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/India-morta-la-donna-bruciata-che-aveva-denunciato-stupratori-fe5a7776-e11b-4c50-80e2-01bc46142106.html | rainews/live/ | true
MONDO

Ennesimo caso di violenza contro le donne

India, è morta la donna data alle fiamme per aver denunciato i suoi stupratori

La 23enne si trovava alla stazione ferroviaria per recarsi in tribunale quando un gruppo di uomini l'ha assalita e trascinata in un campo non distante dove è stata data alle fiamme

Condividi
Ennesimo caso di violenza contro le donne in India. E' morta in ospedale la ragazza  che era stata data alle fiamme per aver denunciato i suoi stupratori. Aveva bruciature sul 90% del corpo. La vittima era stata data alla fiamme poco prima che il caso venisse discusso in tribunale nell'Uttar Pradesh. Cinque uomini, tra cui due dei presunti stupratori, sono stati arrestati per l'aggressione. 

La 23enne si trovava alla stazione ferroviaria per recarsi in tribunale quando un gruppo di uomini l'ha assalita e trascinata in un campo non distante dove l'hanno data alle fiamme. 

Il caso è avvenuto nel distretto di Unnao, teatro di recente di diversi casi di stupro e violenza contro le donne. 

Poche ore prima sempre in India, a Hyderabad, la polizia aveva ucciso 4 uomini che avevano violentato e poi assassinato dandole fuoco una giovane veterinaria, sostenendo che i responsabili avevano tentato di sottrarre le armi agli agenti. Un ulteriore caso di violenza di gruppo che aveva indignato la popolazione, con molte persone che hanno festeggiato in strada la probabile giustizia sommaria nei confronti dei colpevoli.
Condividi