Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Industria-Istat-fatturato-energia-agosto-c986c8b5-0871-43b4-9124-a701d205af08.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

Industria, Istat: fatturato energia agosto -2,5%, +30% su anno

Su base annua, per quanto riguarda gli indici corretti per gli effetti di calendario, si registrano incrementi tendenziali per tutti i settori

Condividi

Tra i raggruppamenti principali di industrie, il fatturato del settore energia ad agosto segna una riduzione del 2,5% su base mensile (dati destagionalizzati), ma su base annua registra l'incremento più ampio con un +30,0% (dati corretti per gli effetti di calendario). E' quanto emerge dai dati Istat.

Nella media del trimestre giugno-agosto, fa inoltre sapere l'Istat, l'indice complessivo è cresciuto del 4,5% rispetto ai tre mesi precedenti (+3,9% sul mercato interno e +6,0% su quello estero). "Si conferma ad agosto la crescita congiunturale del fatturato dell'industria. Anche nella media degli ultimi tre mesi la dinamica dell'indice destagionalizzato risulta positiva, con la componente estera che mostra un andamento più vivace di quella interna", commenta l'Istituto.

Nel confronto tendenziale su dati corretti per giorni lavorativi, "l'incremento è diffuso a tutti i principali raggruppamenti di industrie. Considerando l'indicatore di volume, relativo al solo settore manifatturiero,ad agosto si registra una flessione su base congiunturale". Guardando infatti ai raggruppamenti principali di industrie, ad agosto gli indici destagionalizzati del fatturato segnano un aumento su base mensile per i beni intermedi (+2,4%) e per i beni di consumo (+0,4%), mentre registrano una riduzione per l'energia (-2,5%) e i beni strumentali (-0,3%). Su base annua, per quanto riguarda gli indici corretti per gli effetti di calendario, si registrano incrementi tendenziali per tutti i settori: +30,0% per l'energia, +22,3% per i beni intermedi,+14,4% i beni strumentali e +2,5% i beni di consumo.

Nel comparto manifatturiero si evidenziano aumenti su base annua per tutti i settori di attività economica, ad eccezione delle altre industrie manifatturiere e del tessile e abbigliamento.

Condividi