Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Istanbul-le-elezioni-ripetute-per-il-sindaco-Imamoglu-vince-ancora-6ace904d-b63b-4f4b-adf6-684823be1d11.html | rainews/live/ | true
MONDO

Al voto oltre 10 milioni di persone

A Istanbul le elezioni (ripetute) per il sindaco. E Imamoglu vince di nuovo

La stella nascente dell'opposizione batte il delfino del presidente Erdogan per la seconda volta: aveva infatti già vinto le elezioni a primo cittadino il 31 marzo scorso, ma ricorsi del partito di Erdogan, l'Akp, avevano invalidato la consultazione

Condividi

Il candidato dell'opposizione Ekrem İmamoğlu ha vinto le elezioni per il sindaco di Istanbul con il 54,21% dei voti nella ripetizione delle elezioni per il sindaco di Istanbul, dopo l'annullamento della sua vittoria alle amministrative del 31 marzo. Lo sfidante Binali Yıldırım, candidato dell'Akp, il partito del presidente Erdoğan, si attesta al 44,99%.

Molto alta la partecipazione al voto, con un'affluenza dell'84,5%: quasi 8,8 milioni di persone sono andare a votare nella megalopoli sul Bosforo su circa 10,5 milioni di aventi diritto. La perdita di Istanbul è un grosso rovescio per il presidente Erdogan, che ha iniziato nel 1994 la sua irresistibile ascesa politica proprio dalla poltrona di sindaco della grande città. E qualcuno si spinge a ipotizzare che per Erdogan questo voto possa essere l'inizio della fine.

Imamoglu, 49enne candidato del Partito repubblicano del popolo (CHP), fino a pochi mesi fa era un politico semisconosciuto:  era infatti sindaco di Beylikduzu, una circoscrizione di Istanbul abitata da classi medio-borghesi. Originario di Trabzon, città sulla costa turca del Mar Nero, caratterizzato da componenti nazionaliste e religiose, Imamoglu, fin dall'inizio della sua campagna ha tracciato un profilo di uomo moderato, deciso a dialogare con tutti i settori della composita società turca.

l risultato delle amministrative del 31 marzo scorso, che aveva consegnato la poltrona di primo cittadino a Imamoglu, era  stato annullato lo scorso 6 maggio dal Consiglio elettorale superiore (Ysk) per presunte irregolarità. Yildirim, candidato dell'Akp, il partito di governo, e del nazionalista Mhp, alleato di Erdogan, era stato sconfitto da Imamoglu, che aveva ottenuto il 48,80% dei voti a fronte del 48,55% raccolto dal suo oppositore. Imamoglu aveva ricevuto il suo mandato di sindaco lo scorso 17 aprile, ma l'incarico era durato appena due settimane perché l'Akp aveva presentato ricorso al Consiglio, chiedendo di annullare il risultato. Il Consiglio ha quindi ritirato il mandato di Imamoglu, stabilendo che i residenti di Istanbul sarebbero tornati a votare per eleggere - una seconda volta - il sindaco della metropoli.

Imamoglu: "Si apra una nuova pagina"
"E' il momento di aprire una nuova pagina". Sono queste le prime parole di Ekrem Imamoglu. Un'affermazione senza discussioni, dopo la risicata, contestata e poi annullata elezione dello scorso 31 marzo. "E' finito il tempo delle divisioni, di questo risultato voglio che siano tutti felici", ha dichiarato un esausto Imamoglu, dopo aver snocciolato una lista chilometrica di ringraziamenti, in primis ai volontari che hanno prestato servizio ai seggi, controllando le operazioni di scrutinio."Questa non è la mia vittoria, ma la vittoria della democrazia. Voi siete stati protagonisti di un momento di una delle pagine più belle della storia di questo Paese", ha detto Imamoglu, che ha prevalso con 4.741.868 voti sullo sfidante Binali Yildirim, che si è fermato a 3.935.453 preferenze.

"Sarò il sindaco di 16 milioni di persone, nessuno sarà escluso, è finito il tempo di pregiudizi, divisioni, conflitti, voglio una città in cui tutti, nelle loro diversità, si abbraccino", ha aggiunto Imamoglu.Il neo sindaco repubblicano, riporta al Chp il governo della più grande città della Turchia dopo 25 anni, quando a sottrarla ai repubblicani fu l'attuale presidente, Recep Tayyip Erdogan, cui Imamoglu lancia anche messaggio."Chiedo al presidente di lavorare insieme a noi. Questo e' il nostro desiderio. C'e' tanto da fare e siamo stanchi delle faide politiche". Appena prima del neo sindaco aveva parlato Binali Yilieim, che si e' limitato a riconoscere la sconfitta."Ekrem Imamoglu e' nettamente avanti, gli auguro di lavorare con successo per il bene della citta'. Noi siamo sempre pronti a collaborare", ha dichiarato Yildirim.

Erdogan: mi congratulo con Imamoglu
"Mi congratulo con Ekrem Imamoglu che secondo i risultati ufficiosi ha vinto" la ripetizione delle elezioni a Istanbul. "Oggi la volontà della nazione si è manifestata ancora una volta". Lo ha scritto su Twitter il presidente Erdogan.

"Continueremo come prima a marciare verso i nostri obiettivi del 2023 nell'unità e nell'unione, nel rispetto della democrazia, dello stato di diritto, della pace, della prosperità e della stabilità de lnostro Paese", ha aggiunto Erdogan in un successivo tweet,spiegando che continuerà a impegnarsi per il futuro della Turchia nei suoi prossimi viaggi in Giappone per il G20 e in Cina.

Condividi