Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Italia-Francia-Napoli-Macron-coronavirus-emergenza-che-riguarda-tutti-Conte-vertice-salto-di-qualita-rilancio-318b9de1-ca48-4dae-8dfe-6ad21e3574b5.html | rainews/live/ | true
EUROPA

Napoli

Italia-Francia. Macron: coronavirus emergenza che riguarda tutti. Conte: vertice è salto di qualità

Condividi
"È un virus che ci riguarda tutti quanti e la situazione verrà risolta solo con una perfetta cooperazione internazionale". Lo dice Emmanuel Macron in conferenza stampa con il premier Giuseppe Conte. "Dobbiamo sapere che ci devono essere risposte europee, dobbiamo adeguarci. Abbiamo bisogno di grande flessibilità". Chiudere le frontiere? "Pare che il virus non si fermi ai confini...". Così il presidente francese ha risposto a chi gli chiedeva se avrebbe accolto la richiesta di Marine Le Pen di sospendere Schengen a causa del coronavirus.

"Chiudere le frontiere sarebbe un danno irreversibile economico e non praticabile" ha detto il premier Giuseppe Conte al termine del vertice con il presidente francese Emmanuel Macron a Napoli. "Oggi ci viene proposto di aprire tutto ma questi stessi che ce lo dicono, ieri ci dicevano di chiudere tutto, ci è stato proposto anche di chiudere Schengen..." ha detto Conte, rispondendo a una domanda sulle polemiche politiche circa le misure adottate per l'emergenza coronavirus.

IL VERTICE DEL RILANCIO
"Grazie al suo lavoro e a quello del presidente Mattarella oggi ritroviamo una strada comune" ha detto  Macron a Napoli al premier Conte al termine di quello che ha definito il "vertice del rilancio". "Questo vertice del rilancio franco-italiano è importante non solo per i nostri due Paesi ma è un elemento di equilibrio e dinamismo per l'Ue", ha aggiunto Macron.

Questo vertice Italia-Francia rappresenta "un salto di qualità", soprattutto in campo economico, ha detto Conte. "Vogliamo far crescere i nostri campioni europei, penso alla cantieristica o al reparto automobilistico", ha aggiunto Conte. "La componente economica è uno dei fiori all'occhiello dei nostri rapporti. Italia e Francia sono partner irrinunciabili l'una dell'altra. I nostri Paesi hanno delle economie complementari" dice il premier italiano. Quelli economici sono "il fiore all'occhiello" dei nostri rapporti bilaterali, con uno scambio di 86 miliardi di euro, ha precisato Conte.
Condividi