Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/L-inflazione-negli-Usa-spaventa-i-mercati-848c6644-7449-40de-8dea-cdb642f9ff01.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

Borse

L’inflazione negli Usa spaventa i mercati

Condividi
di Marzio Quaglino E’ un piccolo terremoto quello che si sta abbattendo sui mercati. Ieri le borse statunitensi hanno perso molto terreno, soprattutto il Nasdaq (-3,52%). Oggi Tokyo ha ceduto il 3,99%. I mercati, che scommettono su una forte ripresa dell’economia Usa, temono però anche una crescita dei prezzi. Se l’inflazione dovesse sfuggire di mano, allora la Federal Reserve potrebbe far salire il costo del denaro dopo anni a tassi praticamente zero. 

Da qui la reazione forte dei mercati alle avvisaglie di questo scenario costituite soprattutto dall’impennata dei rendimenti dei titoli di stato americani.

Anche in Europa dunque partenza negativa, ma non così accentuata come nel resto del mondo. Milano è in calo dello 0,79%, in linea con Parigi, mentre Londra e Francoforte contengono le perdite sotto il mezzo punto percentuale.

Le tensioni sui titoli di Stato spingono all’insù anche il rendimento del nostro Btp decennale che torna sopra lo 0,80%, mentre si allarga di poco lo spread con i Bund tedeschi a 107 punti base. 
Condividi