Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/La-Farnesina-conferma-il-fotoreporter-italiano-Andy-Rocchelli-ucciso-in-Ucraina-b8f9b24d-1058-49ab-98e2-fd38a304d436.html | rainews/live/ | true
MONDO

Oggi le elezioni presidenziali

La Farnesina conferma: il fotoreporter italiano Andy Rocchelli è stato ucciso in Ucraina

Colpito a morte anche il suo traduttore, Andrei Mironov. I due sono stati uccisi nella regione separatista di Donetsk. Con loro ferito anche un fotografo francese

Condividi
Donetsk (Ucraina) Dopo alcune ore di incertezza, è arrivata la conferma dalla Farnesina: il fotoreporter italiano, Andy Rocchelli, è stato ucciso in Ucraina. Colpito a morte anche il suo traduttore Andrei Mironov. I due sono stati uccisi nel villaggio di Andreevka, nella regione separatista ucraina di Donetsk. A diffondere per prima la notizia l'agenzia russa Ria Novosti che ha citato un portavoce delle milizie di Sloviansk. "I cadaveri di Andy Rocchelli e dell'interprete sono stati recuperati e si trovano all'obitorio di Sloviansk": ha riferito la freelance Roza Kazan, citando il servizio informazioni delle forze separatiste in città, dove è stato imposto il coprifuoco.  

Il ministero degli Esteri ha reso noto con un comunicato di essere "stato informato dalle autorità ucraine dell'uccisione del giornalista italiano Andrea Ronchelli che si trovava nell'area di Slaviansk". "All'accertamento definitivo - aggiunge il ministero degli Esteri - manca il riconoscimento della salma che è stata trasferita, insieme a quella di un cittadino russo, dall'ospedale di Andreevka a quello di Slaviansk, distante pochi chilometri". "La famiglia del giovane reporter - prosegue la nota - è stata in queste ore in contatto con la Farnesina e l'Ambasciata a Kiev, che l'assisterà al suo arrivo questo pomeriggio nella capitale ucraina". 

Rocchelli, 30 anni, è originario di Piacenza e membro fondatore del collettivo fotografico Cesura. Da giorni si trovava in Ucraina insieme al traduttore Andrei Mironov. Mironov avrebbe anche il passaporto italiano. ​Sul profilo Facebook del collettivo, negli ultimi post pubblicati si legge che il fotoreporter si trovava nell'area di Slovyansk e che stava lavorando a diverse storie, con aggiornamenti quotidiani sul suo lavoro. Insieme ai due sarebbe stato ferito anche il fotografo francese William Roguelon, che ha riferito alla tv Rossya 24 di aver visto il collega italiano "giacere sul terreno e non muoversi piu'". Roguelon è stato trasportato in un vicino ospedale. A colpire l'auto dei tre sarebbe stato un colpo di mortaio, secondo quanto riferiscono i media russi. 

Oggi in Ucraina si tengono le elezioni presidenziali. Il voto arriva tre mesi dopo la deposizione dell'ex presidente filorusso Viktor Yanukovych, a seguito di mesi di proteste contro la sua decisione di rifiutare un accordo di associazione con l'Unione europea e di mantenere legami stretti con Mosca. Ventuno candidati si sfidano per diventare il prossimo presidente. Secondo i sondaggi in testa c'è il miliardario Petro Poroshenko, imprenditore del settore dolciario, che staccherebbe gli altri 20 candidati, ma non riuscirebbe a ottenere la maggioranza assoluta gia al primo turno. Principale rivale è Yulia Tymoshenko, ex premier distaccata di vari punti. Il ballottaggio, se necessario, si terra il 15 giugno. 
Condividi