Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/La-Germania-domenica-al-voto-tutte-le-coalizioni-possibili-fec085e5-b02f-44cb-91a1-943e35f3c32e.html | rainews/live/ | true
EUROPA

Berlino

La Germania domenica al voto, tutte le coalizioni possibili

La fine dell'era Merkel e il rebus della nuova maggioranza

Il Bundestag (GettyImages)
Condividi
Dopo il voto per il rinnovo del Bundestag tedesco, il prossimo 26 settembre, i partiti siederanno al tavolo delle trattative per dar vita ad una nuova coalizione di governo. I nomi delle possibili combinazioni fanno riferimento per lo più a diverse bandiere nazionali in base ai colori attribuiti alle formazioni, il nero per l'Unione (cristianodemocratici e cristianosociali, Cdu/Csu), il rosso per i socialdemocratici della Spd ma anche per la Sinistra (Die Linke), il giallo per i Liberali della Fdp, il verde per gli ecologisti.

GRANDE COALIZIONE O COALIZIONE KENYA: Dopo otto anni di governo Unione-Spd, una maggioranza che consenta una riedizione della Grande Coalizione tra le due maggiori formazioni sembra difficile. L'ingresso dei Verdi per dar vita ad una coalizione Kenya (nero-rosso-verde) rafforzerebbe i due movimenti, che però rischiano di ottenere risultati vicini ed entrare in rotta di collisione sulla scelta del cancelliere.

COALIZIONE GIAMAICA: l'Unione è spesso entrata in squadra con i Liberali della Fdp a livello nazionale e regionale negli anni. Includervi gli ecologisti per un tricolore nero-giallo-verde piacerebbe a molti nella Cdu, ma incontrerebbe resistenze negli altri due partiti: un tentativo analogo fallì dopo il voto del 2017. 

COALIZIONE GERMANIA: unirebbe Cdu/Csu, Spd e Fdp. Supererebbe il 50% dei voti e piacerebbe a molti elettori della Cdu e della Fdp se l'Unione, in vantaggio, esprimesse il cancelliere. Ma se a condurre i giochi fosse la Spd le cose cambierebbero.

COALIZIONE ROSSO-ROSSO-VERDE: è lo spettro che i moderati agitano di fronte a sondaggi deludenti: quello di una coalizione tra Spd, la Sinistra radicale e i Verdi. E' possibile in termini di voti se la Linke riesce a superare il 5% per entrare in Parlamento, ma non facile. Anche perché le posizioni della Sinistra populista in materia di politica estera potrebbero rappresentare un ostacolo. Secondo sondaggi recenti non è una soluzione vista con favore dall'elettorato.

COALIZIONE SEMAFORO: i Liberali della Fdp in passato hanno generalmente evitato di fare da tramite tra Spd e Verdi in una squadra di governo. Ma quest'anno la Fdp - tradizionale ago della bilancia nelle discussioni post-elettorali - sembrerebbe aperta a più opzioni, decisa come sembra essere a tornare al governo, qualunque sia la formula scelta.
Condividi