Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/La-Mantia-Vlahovic-Milenkovic-Babacar-Montella-Liverani-6411eb72-8607-4b7d-8efc-58f03545fdab.html | rainews/live/ | true
SPORT

Serie A, quattordicesima giornata

Fiorentina, crisi nera: il Lecce passa al Franchi con La Mantia

Terzo ko di fila per i viola che creano più di un'occasione, soprattutto con Vlahovic, ma faticano a finalizzare. Ad inizio ripresa il gol partita dei salentini, che salgono a quota 14 compiendo un grande balzo in classifica 

Condividi
Tempi duri per la Fiorentina (un punto nelle ultime 4 gare, non vince dal 30 ottobre): il Lecce passa 0-1 al ‘Franchi’ e compie un grande balzo in classifica, lasciando il quart’ultimo posto e agganciando a quota 14 Milan e Udinese.

Primo tempo in mano ai viola, che hanno quattro buone occasioni con Milenkovic (rasoterra, bravo Gabriel), Lirola (destro incrociato fuori di un soffio), Vlahovic e Dalbert. Salentini ordinati ma sterili in fase offensiva: ci provano Farias e Petriccione, poca roba. Già privo di Chiesa, pochi secondi prima dell’intervallo Montella perde anche Ribery.

Altra musica nella ripresa: Shakhov al centro per La Mantia che insacca di testa (49'). Reazione immediata dei padroni di casa: due miracoli in serie di Gabriel (52’ e 54’), entrambi su Vlahovic, al 55' è Milenkovic a sprecare un’ottima chance, imitato al 71’ proprio dal serbo Vlahovic che calcia alto un rigore in movimento. All’89’, dopo un errore di Ceccherini, è l’ex Babacar a divorarsi in contropiede il raddoppio. Per i viola, un’uscita dal campo sotto una pioggia di fischi.       
Condividi