Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Le-borse-girano-in-negativo-dopo-il-dato-sull-inflazione-nell-eurozona-7b63376f-b1ae-4765-91fc-05cede6933c9.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

Mercati

Le borse girano in negativo dopo il dato sull'inflazione nell'Eurozona

Condividi
di Fabrizio Patti L'indice Ftse Mib della borsa di Milano ha virato in negativo, -0,35%, cosa che riduce al +0,73% il bilancio settimanale in vista della chiusura delle 17.30.
Il calo è cominciato alle 11, quando è stato diffuso il dato sull'inflazione ad agosto nell'Eurozona. Non è stata una sorpresa, ma una conferma delle stime preliminari: +3% la variazione annuale dei prezzi al consumo. Ma è bastato a innescare vendite, in tutti i principali mercati finanziari europei, meno a Londra e Parigi (-0,02% per gli indici di entrambe le borse), maggiormente a Francoforte (-0,31%). 

Un altro dato che aveva deluso oggi era stato quello relativo alle vendite al dettaglio ad agosto nel Regno Unito. Gli analisti si aspettavano un aumento di mezzo punto percentuale, mentre c'è stato un calo di quasi l'uno per cento. Una frenata che segue di due giorni il dato sull'inflazione, salita al 3,2%.
A Piazza Affari tra i settori giù banche (-0,40% per l'indice di settore), energia (-0,46%) e utilities (-0,18%); di poco positivo l'indice degli industriali (+0,22%), 
Tra i singoli titoli, maggiori rialzi per Moncler (+2,9%) e Campari (+1,7%), maggiori ribassi per Ferrari (-1,76%) e StMicroelectronics (-2,15%).
Condividi