Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Legnano-maestra-interdetta-per-maltrattamenti.-Altro-caso-a-Monza-3d6f3860-ee3c-449d-b5b7-2722560dea20.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Le denunce di mamme e docenti

Legnano, maestra d'asilo interdetta per maltrattamenti. Altro caso a Monza

Al centro di queste vicende ci sono sempre loro, i bambini indifesi, nel luogo più sicuro per antonomasia: la scuola, l’asilo. Ma a volte non è cosi. La tranquillità si trasforma in orrore

Condividi
Interdetta a Legnano una maestra della scuola d'infanzia di 42 anni per maltrattamenti nei confronti dei bambini. Questa mattina, a parziale conclusione di un'indagine, i Carabinieri della Compagnia di Legnano hanno notificato l'ordinanza di applicazione della misura interdittiva nei confronti della maestra.  Le indagini partono dalla denuncia nel mese di marzo 2021 da parte di 5 mamme di altrettanti bambini che frequentavano la classe in cui insegnava la maestra. Il gip di Busto Arsizio ha disposto la misura interdittiva, per la durata di un anno, della sospensione dall’esercizio pubblico di insegnante e del divieto di esercitare attività di educatrice all’interno di scuole frequentate da minori di età, di attività di baby sitter, di attività imprenditoriali o di lavoro autonomo che implichino la cura e/o l’insegnamento nei confronti di minori. 
 
Altro caso recente a Monza
È stata interdetta per un anno anche la maestra di 59 anni di una scuola dell'infanzia vicino a Monza, sempre per maltrattamenti su bambini di 3 e 5 anni. La notifica è di qualche giorno fa. Le immagini dei Carabinieri della Compagnia di Monza sono una girandola di urla, schiaffi, di minacce come “ti stacco la mano”.  Li trattava così la maestra i suoi 17 bambini, di cui uno con disabilità. A far scattare le indagini il corpo docente della scuola dopo aver notato comportamenti “sospetti”. Installate telecamere e microfoni all'interno della classe. In 2 mesi di accertamenti è stato costruito un quadro indiziario completo, consegnato alla Procura, che poi ha consentito all'Autorità giudiziaria di emettere di un provvedimento cautelare. 



Dalle immagini si vede come la maestra abitualmente aggrediva i bambini con calci e schiaffi. Li trascinava di peso sul pavimento e poi quelle parole piene di minacce: "Ti stacco la testa, ti taglio le mani". 
 
 
 
 
Condividi