Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Lo-spread-crolla-a-140-Il-coronavirus-porta-il-petrolio-sotto-i-60-dollari-619f670c-dadf-4dc5-8c44-50bf6d1c6ed4.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

Mercati

Lo spread crolla a 140. Il coronavirus porta il petrolio sotto i 60 dollari

Condividi
di Fabrizio PattiMilano Il giorno dopo il voto in Emilia Romagna e Calabria il rendimento del Btp italiano scende di ben 19 punti base, all'1,05 per cento. Lo spread con il Bund tedesco è a 139 punti base, secondo i dati della piattaforma di scambio titoli Mts (gruppo Lse-Borsa Italiana).  

Per il resto sui mercati domina la preoccupazione per gli effetti del coronavirus di Wuhan. In Europa le borse di Londra, Parigi e Francoforte scendono di circa dell'1 e mezzo per cento. 
Milano limita il calo, -0,18%, proprio per l'andamento dello spread che fa crescere il settore bancario (+1,24%), mentre i cali maggiori si stanno avendo tra gli indici che pesano i titoli tecnologici (-2,42%), industriali (-1,20%) e petroliferi (-0,54%). 

In Asia oggi le borse cinesi sono chiuse, ma l'indice Nikkei della borsa di Tokyo è sceso del 2,03%. Così come continua a calare, proprio per le preoccupazioni sull'impatto sull'economia mondiale del virus, il prezzo del petrolio, oggi con il Brent sotto i 60 dollari barile: 59,56, 6 dollari in meno rispetto a una settimana fa (-9 per cento).

Sale ancora il più classico dei beni rifugio, l'oro (+0,40%), a quota 1.577 dollari all'oncia. Nell'ultima settimana è salito dell'1,30 per cento, nell'ultimo anno del 21 per cento.

Tra i titoli a Piazza Affari migliori performance per Banco Bpm, Poste Italiane, Unicredit, Ubi Banca e Intesa Sanpaolo. Maggiori cali per Cnh Industrial, StMicroelectronics, Moncler e Salvatore Ferragamo. 
Condividi