Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/M5S-4-dissidenti-lasciano-delegazione-al-parlamento-europeo-864fa357-a8f6-42ee-b32d-5f30051ced7c.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Lo strappo

M5S, 4 dissidenti lasciano la delegazione al Parlamento europeo

Si tratta di  Piernicola Pedicini, Rosa D'Amato, Ignazio Corrao ed Eleonora Evi, critici con la strada presa dal MoVimento. Possibile adesione al gruppo europeo del Verdi

Condividi
"La frangia ambientalista del M5S al Parlamento europeo, costituita da Piernicola Pedicini, Rosa D'Amato, Ignazio Corrao ed Eleonora Evi, si separa formalmente dalla delegazione pentastallata presente in Europa per proseguire un percorso politico autonomo". E' quanto si legge in una nota diffusa dall'europarlamentare Piernicola Pedicini.

"Con l'addio al M5S - si legge nella nota - i quattro eurodeputati rinnovano il proprio impegno a favore delle battaglie di cui sono stati portavoce in questi anni, mettendo al primo posto la difesa del pianeta e la tutela della salute dei cittadini. La decisione è stata resa necessaria dall'impossibilità di portare avanti con coerenza la difesa di questi temi, all'interno della delegazione del M5S, il cui operato oggi diverge irrimediabilmente sia dall'impegno preso con gli elettori che dalle aspirazioni originarie del MoVimento. Gli eurodeputati - conclude Pedicini - spiegheranno in un post le ragioni della scelta".

Possibile adesione ai Verdi
Il gruppo dei Verdi al Parlamento europeo "avvierà domani la discussione" sulla possibile adesione dei quattro europarlamentari M5S che oggi hanno lasciato la delegazione pentastellata. Lo ha detto il copresidente del Gruppo, il belga Philippe Lamberts. "Oggi è intervenuto un fatto nuovo", ha osservato Lamberts riferendosi al divorzio annunciato da Pedicini e gli altri tre eurodeputati M5S, "e quindi ne prendiamo atto e iniziamo la nostra valutazione. Ma faremo le cose con calma, non c'è ragione di agire in fretta".

Lamberts ha ricordato i "problemi strutturali" nell'organizzazione del Movimento già evidenziati dai Verdi in passato e che hanno portato al nulla di fatto dopo i colloqui esplorativi per un 'avvicinamento' tra le due formazioni politiche a Bruxelles. Problemi legati soprattutto al ruolo svolto dalla piattaforma Rousseau di Casaleggio. "Ma ora i quattro hanno lasciato il gruppo e questo cambia le cose", ha detto Lamberts sottolineando comunque che chiunque voglia aderire al gruppo "deve condividerne i valori. Decideremo quando la situazione sarà chiara".
Condividi