Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Mahrez-Foden-de-Bruyne-Guardiola-Neymar-Di-Maria-Florenzi-02f5fd51-3a70-4429-8167-ec32aa34e8ad.html | rainews/live/ | true
SPORT

Notte di festa per la squadra di Guardiola

City, prima finale Champions della storia: Psg eliminato (2-0)

Mahrez (doppietta) uomo partita, francesi ancora battuti dopo il ko a Parigi. Un legno a testa (Marquinhos e Foden), espulso Di Maria. Inglesi meritatamente avanti, ultimo atto contro Chelsea o Real Madrid 

Condividi
Notte di festa per il Manchester City di Pep Guardiola, finalista di Champions League per la prima volta nella sua storia: dopo il colpo a Parigi (1-2), Paris Saint-Germain battuto anche in Inghilterra, stavolta 2-0. Mansour Bin Zayed vince nettamente il derby degli sceicchi contro Al-Khelaifi, che dopo la finale persa col Bayern nella scorsa edizione deve ancora cedere il passo nel più importante trofeo continentale, che resta un tabù.

Si comincia su un campo completamente imbiancato dalla fitta grandinata caduta poco prima del match. Inesistente al 7’ il rigore fischiato da Kuipers a Zinchenko (netto tocco di spalla e non di braccio dell’esterno del City), infatti l’arbitro olandese visiona il Var e torna rapidamente sui suoi passi. Al primo vero affondo, i padroni di casa graffiano (11’): Florenzi respinge la conclusione dal limite di De Bruyne, il pallone finisce a Mahrez (aveva segnato anche a Parigi) che fa centro in diagonale da posizione defilata. La doppia risposta francese arriva al 17’ e 19’: Marquinhos colpisce di testa la parte alta della traversa, Di Maria sfila la palla a Gundogan e conclude in porta, mancando di un soffio il bersaglio. Ancora pericoloso Mahrez prima dell’intervallo: Navas si oppone.  

Ripresa. Zinchenko si immola sulla stoccata di Neymar, Ruben Dias mura la botta di Herrera, al 63’ il City raddoppia: splendida ripartenza sull’asse De Bruyne-Foden, con assist finale al bacio per Mahrez che deve solo spingere in rete. Notte da favola per il francese-algerino, autore della doppietta che fa calare il sipario sulle speranze del Psg, che a ruota resta anche in dieci complice l’espulsione di Di Maria (brutta reazione su Fernandinho, rosso inevitabile). Inglesi vicinissimi al tris: si stampa sul palo il sinistro incrociato di Foden (78’). Per i Citizens – hanno praticamente vinto anche la Premier, domenica dovrebbe arrivare la matematica – appuntamento il 29 maggio a Istanbul per la finalissima, dove sfideranno il Chelsea (sarebbe derby inglese) o il Real Madrid.
Condividi