Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Maltempo-il-nord-Italia-sotto-la-neve-Treni-in-tilt-3-anziani-muiono-mentre-spalano-la-neve-d69aa735-f54f-441c-a182-7f8b8bbbd957.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Ripreso il transito dei Tir nell'Autosole

Maltempo, il nord Italia sotto la neve. Treni in tilt

Ancora forti disagi su strade e autostrade per la neve, migliora la circolazione dei treni ma permangono alcune difficoltà. Il Ministro Lupi chiede relazione su tratti autostradali chiusi. Per la pioggia nuovi crolli a Pompei

Condividi
L'Italia è ancora nella morsa del maltempo. Neve e vento al Nord con pesanti disagi alla circolazione, forti piogge al Sud. In provincia di Brescia tre anziani sono morti, colpiti da un arresto cardiaco mentre spalavano la neve.

Valanghe
Una valanga sul Monte Falcone, nel vicentino, ha travolto uno sciatore che è rimasto ferito. Altre due valanghe sono cadute a Cortina d'Ampezzo, una in
Faloria, dove è stata esclusa la presenza di persone coinvolte, e una di grandi dimensioni nella zona dell'Averau dov'è rimasta coinvolta una persona rimasta però illesa.

Traffico autostradale e ferroviario in tilt
Il traffico austostradale e ferroviario è andato in titl soprattutto nello snodo di Bologna e solo nel pomeriggio è ripreso il transito dei mezzi pesanti in A1 nel tratto appenninico, bloccato tra Firenze e Sasso Marconi a causa della neve. Il ministro Lupi ha chiesto una relazione sulla chiusura dei tratti autostradali a causa della neve. E' stato chiuso al traffico il tratto tra Pianche e Valico Colle Maddalena al confine con la Francia in entrambe le direzioni. Le squadre Anas sono presenti sul posto per la gestione della viabilità e per ripristinare la circolazione il prima possibile.

Ferrovie dello Stato: circolazione verso normalità
Circolazione ferroviaria verso la normalità sulla linea alta velocità Bologna-Milano. Permangono criticità sulla linea Porrettana e sulla Carpi-Mantova, in miglioramento la Bologna-Prato. In Lombardia è ripresa regolarmente la circolazione sulla Milano-Chiasso. Rimane ancora rallentato il traffico nei bacini di Mantova e Cremona. Trenitalia ribadisce di aver disposto il rimborso integrale del biglietto di Frecce e treni nazionali a chi rinuncia dal 6 febbraio, indipendentemente dalla cancellazione o meno del treno. Per ritardi superiori a 60 minuti, previsti gli indennizzi in vigore. Per motivi non legati al maltempo ma ad un deragliamento di un treno merci, è stata chiusa la linea ferroviaria del Brennero, tra Fortezza ed il valico di passo Brennero. 

Treno bloccato in galleria a Rovezzano
Ancora ritardi alla circolazione dei treni Italo "dovuti alle eccezionali criticità climatiche" e "ad un problema sulla linea elettrica della tratta Firenze-Roma. A causa di questo inconveniente il treno Italo 9931 proveniente da Milano e diretto a Salerno è attualmente fermo in galleria all'altezza di Rovezzano". La società, "ha riprotetto i viaggiatori su altri treni e ha disposto immediatamente i consueti indennizzi, oltre che, quale ulteriore segno di attenzione, voucher compensativi a tutti i viaggiato ricoinvolti". 

Critica la situazione in Emilia Romagna e Marche
Strade bianche e impraticabili e numerose aree allagate. In molte zone manca l'energia elettrica. L'Enel, soprattutto per le zone di montagna, ha istituito un'unità di crisi mentre è stata proprogata l'allerta della Protezione Civile. Nelle Marche intanto, il presidente della Regione, Gian Mario Spacca, chiederà lo stato di emergenza per la straordinaria ondata di maltempo che si è abbattuta su tutto il territorio regionale nelle ultime ore.

Disagi in Lombardia 
Situazione ancora critica in Lombardia anche se in ampi tratti della regione la neve ha smesso di cadere per lasciare il campo alla pioggia. Strade bloccate e scuole chiuse nel cremonese. Difficoltà anche nel mantovano, dove, in seguito alle abbondanti nevicate della notte, la coltre è arrivata a 40-45 centimetri. 

Black out elettrici
Sta rientrando l'emergenza in diversi paesi del Bresciano alle prese dalla notte scorsa con un black out energetico a causa dell'abbondante nevicata. Sono meno di 20mila gli utenti che ancora non hanno luce e acqua, fa sapere Enel. Il picco massimo era stato di 110mila utenti. I problemi sulla linea elettrica tra la bassa bresciana e il Mantovano dovrebbero risolversi entro tarda sera. 

Neve in Piemonte e Liguria
Giornata difficile anche in Piemonte. In diverse zone della regione sono previste ancora nevicate, a Torino sta piovendo. L'intensità delle nevicate è attesa in progressivo rialzo sul settore centro-occidentale, mentre sulle pianure orientali la quota neve è prevista ancora in prossimità del suolo, intorno ai 100-200 metri. In Liguria disagi per le nevicate ma l'allerta è cessata. Strade tutte percorribili in provincia di Genova, ad eccezione del passo del Tomarlo e i tratti più a monte delle provinciali di Alpepiana e del Penna, in Val d'Aveto, dove la neve ha raggiunto i 60 centimetri.

Pompei, nuovi crolli
Negli scavi di Pompei nuovi danni per la pioggia: nella Casa del Centenario sono crollate due porzioni di intonaci. Il primo riguarda una porzione di 20 centimetri di intonaco che originariamente era di colore rosso; il secondo riguarda due piccole porzioni di 10 cm di intonaco grezzo in cocciopesto in un corridoio di servizio.

Maltempo anche al sud
Ancora pioggia battente e neve in Irpinia e Sannio. A Napoli allagamenti di strade e timore per le voragini già apertesi nei giorni scorsi, che ancora creano disagi nella zona collinare e nel centro cittadino. In Calabria, in particolare, piove copiosamente da questa notte, su tutto il territorio del cosentino. Sulla Sila sta nevicando abbondantemente, così come sui rilievi del Pollino. Tutte le arterie stradali sono comunque al momento percorribili. Forti mareggiate si sono registrate sulle coste, in particolare sulla zona del tirreno. In Sicilia voli in ritardo e disagi nelle isole minori, dove i collegamenti marittimi sono fortemente ridotti. 
Condividi