Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Mamma-uccide-le-due-figlie-in-una-casa-accoglienza-a-Verona-ce16b5db-b14e-48e5-9cba-5c4f99849a1a.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Sospettata la madre che si è resa irreperibile

Uccise due bambine di 3 ed 11 anni in casa-accoglienza a Verona

La madre si è allontanata dalla struttura, ed è attualmente ricercata. Forse le bimbe uccise nel sonno. Disposta l'autopsia 

Condividi
E' prevista per domani l'autopsia delle due bambine di 11 e 3 anni, uccise nella casa di accoglienza a Verona "Mamma Bambino". La madre è scomparsa ed è sospettata del duplice delitto. Le due bimbe erano state allontanate dalla loro abitazione con un provvedimento del Tribunale dei minori in seguito ai comportamenti violenti del padre, un uomo che avrebbe avuto problemi di tossicodipendenza. A Verona avevano altri famigliari. I corpi sono stati scoperti stamane da un'altra ospite delle casa, che poi ha dato l'allarme. 

Nella loro camera non sarebbero stati trovati segni di lotta né di colluttazione, tutto era in ordine. Secondo gli investigatori le due piccole potrebbero essere state uccise nel sonno. Da parte delle assistenti sociali fino ad oggi non erano stati rilevati segnali di un possibile disagio della madre che potessero far presagire la tragedia di questa mattina.

Intanto, proseguono le ricerche della madre scappata dopo l'omicidio. Squadre della Protezione Civile e dei Vigili del Fuoco, che stanno impiegando anche unità cinofile, hanno esteso le ricerche all'area del fiume Adige, nelle immediate vicinanze della casa d'accoglienza, sita in via Ponte San Pancrazio 1. Lo si apprende da fonti del Comune di Verona. Il magistrato che si occupa dalle indagini, la pm Maria Federica Ormanni, ha disposto intanto l'effettuazione dell'autopsia, per accertare l'esatta causa della morte, confermata per domani.
Condividi