Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Messina-approdata-la-nave-Aita-Mari-con-158i-migranti-743a5dbf-979b-43f9-858c-b5af573e772b.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Le persone soccorse in due diverse operazioni

Messina: approdata la nave Aita Mari con 158 migranti

Dopo i controlli sulla nave spagnola i passeggeri verranno portati in un centro di prima accoglienza. Alla deriva a 15 miglia da Lampedusa un barcone con 60 migranti

Condividi
Domenica sono state recuperate 93 persone, tra cui 16 donne di cui 3 incinte, e 24 minori tra loro 12 bambini.  Poco dopo la nave spagnola 'Aita Mari' ha soccorso in mare 60 migranti.

Nelle due operazioni sono state salvate 158 persone.

Ora l’imbarcazione è approdata nel porto di Messina. Ad attendere i migranti al molo Norimberga il personale dell'Asp, del Comune della Prefettura e delle Forze dell'Ordine.

I primi a scendere dalla nave della ong spagnola Salvamento maritimo humanitario, sono stati bimbi, donne e nuclei familiari.

Dopo i controlli, i migranti dovrebbero essere portati al centro di prima accoglienza di Gasparro di Bisconte.
"158 esseri umani, nostri fratelli e sorelle possono finalmente trovare una terra di pace dopo tanta sofferenza", ha scritto la ong sui social.
 
E dalle 14 di ieri un barcone con 60 persone a bordo è alla deriva nella zona sar Maltese a sole 35 miglia a sud di Lampedusa.

Mediterranea saving humans chiede alle autorità maltesi e alla Guardia Costiera italiana che "raccolgano la segnalazione di Alarm Phone e intervengano subito in soccorso"
Condividi