Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Migranti-naufragio-Grecia-morti-4-bambini-31a25f5a-cca0-48f6-92fe-7db819197014.html | rainews/live/ | true
EUROPA

Governo Atene: "Vittime tra i 3 ed i 14 anni"

Migranti, ancora un naufragio in Grecia: morti 4 bambini

Quattro bimbi sono annegati dopo che il barcone di migranti è affondato al largo del Mar Egeo. 22 persone salvate dalla guardia costiera: erano salpati dalla Turchia

Condividi
Circa 30 migranti salpati dalla Turchia con un mare in tempesta, senza neanche indossare i giubbotti di salvataggio, molti i bambini. Poi la tragedia: morti annegati quattro bimbi, disperso un migrante, salvati dal mare un'altra ventina. 

Il tweet del ministro delle migrazioni greco, Notis Mitarachi: "Nonostante i migliori sforzi della guardia costiera ellenica, quattro bambini sono morti", e poi, l'affondo contro Ankara: "Le autorità turche devono fare di più per prevenire lo sfruttamento alla fonte da parte di bande criminali, questi viaggi non dovrebbero mai essere consentiti". 

I marinai greci hanno tratto in salvo in tutto 22 migranti, soccorsi vicino all'Isola di Chios: 14 uomini 7 donne ed un altro bambino. Il barcone era salpato in mezzo a forti venti, ed i trafficanti che li trasportavano non hanno fornito alcun giubbotto di salvataggio. 

La querelle politica tra Grecia e Turchia
Secondo la ricostruzione della guardia costiera greca, il grande numero di passeggeri a bordo assieme alle condizioni meteo ha portato al distacco del fondo del gommone. Il ministro greco Mitarchi ha accusato la Turchia di non osservare le condizioni dell'accordo del 2016 con l'Unione Europea. La replica di Ankara: il governo turco ha risposto sottolineando che ospita "il più grande numero di rifugiati al mondo: circa 4 milioni", e accusa l'Ue di essere stata lenta nel rispettare le promesse di sostegno finanziario.
Condividi