Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Mike-Pompeo-a-Roma-incontri-conte-parolin-di-maio-585897dc-59a6-44a0-b983-59487bbdc8d4.html | rainews/live/ | true
MONDO

La visita in Italia del segretario di Stato Usa

Mike Pompeo a Roma: incontri con Conte, Parolin e Di Maio

Incontri con il  premier Giuseppe Conte, il segretario di Stato Vaticano Pietro Parolin e un bilaterale con  il ministro degli esteri, Luigi Di Maio.  Tanti i dossier sul tavolo, dalla lotta alla pandemia,  alla Libia, alla partita del 5G 

Condividi
Il segretario di Stato americano Michael  Pompeo, ha lasciato pazzo Chigi dopo l'incontro con il premier  Giuseppe Conte. Il colloquio è durato poco meno di un'ora.


Mike Pompeo è arrivato a Roma questa mattina. Dopo l'incontro con Giuseppe Conte,  sono in programma incontri con il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, e il segretario di Stato Vaticano, Pietro Parolin.  Tanti i dossier sul tavolo, dalla lotta alla pandemia di coronavirus alla Libia, ma in primissimo piano c'è la partita del 5G che tanto sta a cuore all'amministrazione Usa.

Questa mattina il segretario di Stato Usa ha preso parte ad un convegno sulla libertà religiosa organizzato all'hotel Excelsior dall'ambasciata Usa presso la Santa Sede. In quell'occasione ha incontrato il responsabile vaticano dei Rapporti con gli Stati, monsignor Richard Gallagher, prima di un colloquio giovedì con il segretario di Stato Pietro Parolin.

La visita di Pompeo a Roma si concluderà giovedì in Vaticano con l'incontro con Parolin  preceduto da una tappa del segretario di Stato Usa alla Comunità di Sant'Egidio.

Gallagher, governo Trump strumentalizza Papa
"Sì, e questa è proprio una delle ragioni per cui il Papa non incontrerà il segretario di Stato americano Mike Pompeo". Così il segretario vaticano per i Rapporti con gli Stati, mons. Paul Richard Gallagher, subito dopo l'incontro con Pompeo al meeting sulla libertà religiosa organizzato a Roma dall'Ambasciata Usa presso la Santa Sede,risponde all'ANSA alla domanda se la stessa mossa di organizzare unilateralmente il simposio non significhi una strumentalizzazione del Papa mentre il presidente Trump è alle battute finali della campagna elettorale. 

Pompeo a Papa 'coraggio contro persecuzioni religiose'
Il segretario di Stato americano, Mike Pompeo, chiede a papa Francesco di dare prova di "coraggio" nel combattere le persecuzioni religiose, in particolare nei confronti della Cina con la quale il Vaticano è sul punto di rinnovare un accordo sulla nomina dei vescovi. Lo ha detto in presenza dell'arcivescovo Paul Gallagher.  "Faccio appello a tutti i leader religiosi affinché si trovi il coraggio per affrontare le persecuzioni religiose dellle loro comunità come delle altre", ha detto Pompeo. "I leader cristiani - ha continuato - devono difendere i loro fratelli e sorelle in Iraq, in Corea del Nord e a Cuba".




 
Condividi