Original qstring: fbclid=IwAR1mxgfFLHOEZa76_ooM0qWjcXzNGfOLzJXke--OsWMmXFIIvWF5cYeMVK8 | /dl/rainews/articoli/Oim-130-migranti-riportati-oggi-in-Libia-dalla-Guardia-costiera-579898bf-7fd0-4513-9213-d90500aa7900.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Sono 4.300 dall’inizio dell’anno

Oim: 130 migranti riportati oggi in Libia dalla Guardia costiera di Tripoli

In 8 giorni a giugno sono state intercettate in mare 205 persone. Micro-sbarco a Lampedusa. In 12 sono arrivati sulla riva di Cala Pisana
 

Condividi
La Guardia costiera di Tripoli ha riportato in Libia 130 migranti, tra cui donne e bambini. Lo riferisce  l'Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim).
 
"Questa mattina 130 migranti, tra cui donne e bambini, sono stati riportati in Libia dalla Guardia costiera", ha dichiarato l'ufficio Oim in Libia, precisando che il personale era pronto a garantire assistenza.
 
Tra l'8 e il 15 giugno, stando ai dati dell'Oim, sono stati 205 i migranti intercettati in mare e riportati in Libia, mentre dall'inizio dell'anno sono stati 4.379. Sabato scorso l'ultimo naufragio al largo della Libia, con 12 persone disperse e 20 sopravvissuti.
 
"I disperati tentativi di fuggire dalla violenza e dagli abusi proseguono lungo la rotta più mortale del mondo – ha dichiarato la portavoce Oim a Ginevra, Safa Msehli-  mentre i corpi del naufragio di sabato continuano a riversarsi sulle coste libiche".
 
Sempre oggi a Cala Pisana, sull’isola di Lampedusa, sono sbarcati 12 migranti, fra cui tre donne. Un arrivo autonomo tanto che l'imbarcazione che hanno utilizzato non è stata avvistata ed è riuscita ad arrivare fino a riva. Il gruppetto è stato già portato all'hotspot di contrada Imbriacola che era vuoto da giorni.
Condividi