Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Orche-contro-barche-allarme-in-Spagna-e-Portogallo-50898bf1-0a0f-4243-bb53-a67bc0c74b11.html | rainews/live/ | true
AMBIENTE

La comunità scientifica “sconcertata”

Orche contro barche, è allarme in Spagna e Portogallo

A riportare la notizia degli attacchi il Guardian. Prese di mira numerose barche a vela e a motore da riporto

Condividi
L'ultimo attacco risale a venerdì scorso, davanti a La Coruña, una cittadina spagnola che si affaccia sulla costa settentrionale del Paese. Un'orca si è scagliata almeno 15 volte contro la poppa di una barca di 11 metri che si dirigeva verso il Regno Unito. Danneggiato il timone ed è intervenuto un rimorchiatore per riportarla nel porto più vicino.

A tirare le somme degli attacchi delle orche lungo le coste della Spagna e del Portogallo è il Guardian che aggiunge come la comunità scientifica sia  “sconcertata”.

Sempre venerdì scorso è stata segnalata via radio la presenza di orche a circa 120 km a sud di La Coruña, vicino a Vigo, nella stessa zona in cui lo scorso 30 agosto erano state attaccate e danneggiate, una barca battente bandiera francese e una spagnola che doveva partecipare ad una regata.

Gli esperti
Secondo i ricercatori che studiano le orche nello Stretto di Gibilterra è normale che questi mammiferi inseguano le imbarcazioni, ma prima d'ora non si erano mai registrati attacchi.
Gli esperti ritengono che almeno un gruppo di orche è responsabile degli attacchi, ma non si conoscono ancora i motivi di questi comportamenti, definiti dagli scienziati "molto insoliti".

Attacchi di un'ora
Il 29 luglio scorso nove orche hanno attaccato una barca a vela di 14 metri davanti a Capo Trafalgar, nel sud della Spagna, speronandola per più di un'ora mentre comunicavano tra loro conforti fischi. La notte precedente era stata attaccata una barca a vela di 12 metri di proprietà di una coppia britannica, mentre poche ore prima la stessa sorte era toccata a una barca di 10 metri.
Condividi