Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Overshoot-Day.-Il-giorno-che-indica-esaurite-per-quest-anno-le-risorse-della-Terra-03f70e01-7eb4-4121-ab66-956f4f1f60ea.html | rainews/live/ | true
AMBIENTE

WWF

Overshoot Day. Il giorno in cui vengono esaurite per quest'anno le risorse della Terra

L'Italia, quest'anno, ha esaurito il "budget" il 13 maggio

Condividi
Oggi è Earth Overshoot Day, il giorno del sovrasfruttamento della Terra, che indica l'esaurimento ufficiale delle risorse rinnovabili che il nostro Pianeta è in grado di offrire  nell'arco di un anno. Fatta eccezione per il 2020 a causa della pandemia, negli anni i giorni dell'esaurimento si anticipano sempre di più. Un dato da non sottovalutare, segnala il WWF, perché stiamo consumando l'equivalente di 1,6 pianeti all'anno, cifra che potrebbe salire fino a due pianeti entro il 2030 se si procede in questo modo.

Le soluzioni possibili
Tra le soluzioni, per un futuro sostenibile, c’è la riduzione  di carbonio del 50%, ma anche ciò che mangiamo è molto importante. Il WWF ha già segnalato come l’80% delle estinzioni delle specie e degli habitat a livello globale dipende dagli attuali sistemi alimentari. È necessaria un’inversione di marcia da un’economia della crescita ad una economia del ben-essere.
 
La Cop26
L'Italia, quest'anno, ha esaurito il budget il 13 maggio, e da allora è in debito per alimentazione, energia e vari prodotti importati. Negli Usa parte la campagna '100 Giorni di Possibilità', per incoraggiare l'adozione di soluzioni al problema a 100 giorni dalla Cop26 a Glasgow, il summit dei governi nazionali considerato l’ultima possibilità per un’azione globale contro il cambiamento climatico. Prima, in ottobre, avremo a Kunming in Cina la COP15 sulla biodiversità.
 
Gianfranco Bologna: il deficit ambientale è superiore a quello economico
“Il sovraconsumo globale documentato dai calcoli dell’impronta ecologica è iniziato nei primi anni ’70. “Ora - afferma Gianfranco Bologna, presidente onorario del Comitato Scientifico del WWF Italia - il debito ecologico accumulato risulta pari alla produzione di 18 anni della Terra. Il deficit ecologico globale è molto superiore a quello economico e riguarda la base stessa della nostra vita, perché senza una natura sana e vitale non abbiamo gli elementi fondamentali che ci consentono, in primis, di respirare, bere e mangiare”.  
Condividi