Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Oxfam-ogni-giorno-3-civili-vengono-uccisi-in-Yemen-03f41642-5f0f-4031-8137-a8a71d68fa0e.html | rainews/live/ | true
MONDO

Catastrofe umanitaria

Oxfam: ogni giorno 3 civili vengono uccisi in Yemen

Nonostante gli accordi di pace di Stoccolma, da dicembre nello Yemen devastato dal conflitto c’è stata una vittima ogni 8 ore: 231 civili in totale e tra questi 56 erano bambini

Condividi
In Yemen, negli ultimi tre mesi si è ulteriormente aggravata la crisi umanitaria che colpisce la popolazione dall’inizio della guerra: dallo scorso dicembre infatti, nell’indifferenza generale, tre civili sono stati uccisi ogni giorno, in media una vittima ogni 8 ore. 

E’ la denuncia diffusa da Oxfam a quattro anni dallo scoppio della guerra (il 26 marzo 2015) e a oltre tre mesi dai colloqui di pace di Stoccolma, tra il Governo riconosciuto dalla comunità internazionale e gli Houthi, durante cui era stato concordato un cessate il fuoco nella città portuale di Hodeidah (sotto assedio da mesi). Accordi che avrebbero dovuto gettare le basi per una pace duratura. Ma nulla di tutto questo è accaduto.

In Yemen si consuma la più grave catastrofe umanitaria del mondo: oltre 24 milioni di yemeniti su 30,5 sopravvivono grazie agli aiuti, quasi 18 milioni non hanno accesso all’acqua pulita e sono 400mila i nuovi casi di colera nell’ultimo anno.
 
Appello urgente per un immediato cessate il fuoco. Fino al 24 marzo, con la campagna “Acqua che salva la vita” si può sostenere la risposta di Oxfam per salvare vite con un SMS al 45580.
 


 
Condividi