Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Patto-Aukus-la-Francia-richiama-gli-ambasciatori-consultazioni-8bb18905-22ac-45bf-8cfd-b7d3ce8886fa.html | rainews/live/ | true
MONDO

Crsi diplomatica

Patto "Aukus": la Francia richiama gli ambasciatori, consultazioni

 Lo ha annunciato il ministro degli Esteri, Jean-Yves Le Drian

Il ministro degli Esteri francese Jean-Yves Le Drian (Ansa)
Condividi
La Francia ha richiamato i suoi ambasciatori negli Stati Uniti e in Australia per consultazioni a causa della "gravità eccezionale" dell'annuncio del partenariato strategico tra Washington, Londra e Canberra che ha portato alla cancellazione da parte dell'Australia di un importante contratto di acquisto di sottomarini con la Francia. Lo ha annunciato il ministro degli Esteri, Jean-Yves Le Drian.

"Su richiesta del presidente della Repubblica, ho deciso di richiamare immediatamente i nostri due ambasciatori negli Stati Uniti e in Australia a Parigi per consultazioni. Questa decisione eccezionale è giustificata dalla gravità eccezionale degli annunci fatti il 15 settembre dall'Australia e dagli Stati Uniti", ha detto il ministro.

Nella nota, il ministro Le Drian sottolinea che "l'abbandono del progetto di sottomarino di classe oceanica che aveva legato l'Australia alla Francia dal 2016, e l'annuncio di un nuovo partenariato con gli Stati Uniti volto ad avviare studi su una possibile futura cooperazione sui sottomarini a propulsione nucleare, costituiscono un comportamento inaccettabile tra alleati e partner, le cui conseguenze riguardano la nostra stessa concezione delle nostre alleanze, i nostri partenariati e l'importanza dell'Indo-Pacifico per l'Europa".

Usa dispiaciuti per richiamo ambasciatore
La Casa Bianca ha espresso "rammarico" per il richiamo dell'ambasciatore francese, ma ha detto che gli Stati Uniti lavoreranno per risolvere la disputa diplomatica. "Ci dispiace che abbiano fatto questo passo, continueremo ad essere impegnati nei prossimi giorni per risolvere le nostre differenze, come abbiamo fatto in altri punti nel corso della nostra lunga alleanza", ha spiegato un funzionario della Casa Bianca, parlando a condizione di anonimato.

Australia comprene "delusione" della Francia
L'Australia comprende la "delusione" della Francia per la sua decisione di rinunciare all'acquisto di sottomarini francesi ma auspica di poter continuare a lavorare con Parigi. A dichiararlo oggi è stato il ministro degli Esteri australiano, Marise Payne. "Capisco perfettamente la delusione. E' evidente che si tratta di questioni molto difficili da gestire", ha dichiarato da Washington. "Ma continueremo a lavorare in modo costruttivo e in stretta collaborazione con i nostri colleghi francesi".
Condividi