Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Pescatori-francesi-bloccano-merci-in-porti-e-tunnel-Manica-Nuova-escalation-contro-Inghilterra-per-licenze-pesca-post-Brexit-162a5244-4489-41a7-8813-d0d195a1e582.html | rainews/live/ | true
EUROPA

Nuova escalation contro l'Inghilterra per le licenze di pesca post-Brexit

Pescatori francesi bloccano il traffico merci in porti e tunnel della Manica

Il Comitato Nazionale della pesca francese ha annunciato il blocco del traffico merci agli accessi di tre porti della Manica e nel tunnel tra Francia e Gran Bretagna: la protesta per chiedere la concessione rapida - da parte di Londra - delle licenze di pesca post-Brexit

Condividi
I pescatori francesi bloccheranno gli arrivi dei traghetti in 3 porti della Manica: Saint-Malo,Ouistreham e Calais. Mentre sulla terraferma bloccheranno l'accesso dei camion merci al terminale del tunnel sotto la Manica. Si tratta di una nuova escalation del conflitto tra Francia e della Gran Bretagna post-Brexit, sulle licenze di pesca.

Un "colpo di avvertimento"
La giornata di mobilitazione è stata definita dal Comitato pescatori "un colpo di avvertimento" e mira a chiedere a Londra la rapida concessione delle licenze di pesca.

La diatriba sulle licenze
Dopo l'uscita della Gran Bretagna dall'Unione Europa, molti pescatori francesi non hanno più accesso alle acque britanniche né a quelle delle isole Jersey e Guernsey: si tratta di 150 licenze che Londra si rifiuta di concedere, per mancanza di documenti "comprovanti l'anteriorità dell'attività di queste imbarcazioni francesi in acque inglesi". 

La posizione di Londra
Londra ha chiesto alla controparte i dati Gps che piccoli pescherecci e nuovi proprietari, affermano di non essere in grado di fornire. Lo scorso Mercoledì si era mossa anche la Commissione europea, chiedendo al governo britannico di risolvere la controversia entro il 10 Dicembre. La Francia ha alzato il tono all'inizio di questa settimana sollecitando la Commissione a essere più attiva nella risoluzione del conflitto.

I dettagli della protesta
I pescatori francesi domani bloccheranno tre porti: Saint-Malo (la mattina presto), Ouistreham (primo pomeriggio) e Calais (dalle 12-14).
Anche gli accessi al tunnel della Manica saranno presidiati tra le 14 e le 16 del pomeriggio.
Condividi