Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Piazza-Affari-continua-a-salire-in-una-settimana-10-bb34facf-9a8d-4b92-add9-0327d665c677.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

Mercati

Piazza Affari continua a salire, in una settimana +10%

Condividi
di Fabrizio Patti Le riaperture che avvengono nel mondo spingono i mercati. Ieri il Ftse Mib di Milano è salito del 2,42%, oggi il listino principale di Piazza Affari segna +2,05%, che porta il rialzo settimanale al 10,14 per cento. 

Nel resto d'Europa Londra +1,2%, Parigi 1,8%, Francoforte +2,3 per cento. 

L'indice Dax di Francoforte ieri è salito di oltre il 3 per cento, in parte per allinearsi alla performance delle altre borse, dopo la chiusura di lunedì. 

Ma c'entrano anche le aspettative per un nuovo stimolo pubblico tra i 50 e i 100 miliardi di euro, che potrebbe comprendere anche sussidi e incentivi per l'acquisto di auto. Non c'è però ancora accordo sul piano tra i partiti della coalizione. 
 
Intanto i dati che arrivano dall'economia reale danno il senso della portata del lockdown. 

L'Istat ha diffuso i dati provvisori sull'occupazione ad aprile. Come nota l'istituto di statistica, rispetto a marzo «si registra una marcata diminuzione dell’occupazione, si rafforza il calo delle persone non occupate in cerca di lavoro già registrato a marzo, con una ulteriore forte crescita dell’inattività». Più in dettaglio, l'occupazione è scesa dell'1,2% pari a -274mila unità. Gli inattivi sono saliti del 5,4%, pari a +746mila unità. I disoccupati, ossia le persone in cerca di lavoro, sono scesi del 23,9% pari a -484mila unità. 

L'indice Pmi servizi a maggio in Italia è salito dal 10,8 di aprile a 28,9, poco sopra la previsioni di 26,1, ma molto al di sotto di quota 50, che segna il confine tra espansione e contrazione. Ieri il dato del Pmi manifattura era a quota 45. L'indice misura gli ordini e le aspettative dei direttori acquisti delle imprese. 

Sul fronte dei titoli di Stato, richiesta record per il Btp sindacato a 10 anni annunciato ieri dal ministero dell'Economia e Finanze. Secondo fonti di mercato gli ordini hanno superato la soglia di 100 miliardi di euro. Il tasso è in questo momento dato a 9 punti base sopra i tassi di riferimento dello 0,95% .Il mandato per il collocamento è stato dal Mef affidato a BNP Paribas, Citigroup, HSBC France, Monte dei Paschi di Siena, NatWest Markets e UniCredit.

Sul fronte delle imprese europee, la compagnia aerea Lufthansa oggi ha comunicato una perdita nel primo trimestre di 2,1 miliardi di euro.

Renault, intanto, ha ottenuto il via libera a un prestito da 5 miliardi di euro, garantito dallo Stato, dopo aver presentato nei giorni scorsi un piano che prevede un taglio di 14mila posti di lavoro. 

Le aspettative dei mercati sono da giorni rivolte alla riunione della Bce di domani che, secondo molti analisti, potrebbe incrementare di altri 500 miliardi di euro il piano anti-pandemia di acquisti di titoli.

I rialzi nella notte hanno interessato anche l'Asia: in particolare la borsa di Seul, che è solo due punti percentuali sotto il livello di inizio anno. 

Ieri salita anche per Wall Street (Dow Jones +1,05%, Nasdaq +0,59%), nonostante il coprifuoco che coinvolge moltissime città degli Stati Uniti.

Il petrolio Brent nella notte si è riportato sopra i 40 dollari al barile, per poi riportarsi poco sotto. E' il risultato sia di un aumento di domanda sia dell'accordo tra i Paesi dell'Opec+ a prolungare il taglio della produzione deciso ad aprile. 

A Piazza Affari oggi balzo dell'indice dei titoli tecnologici, +5%. Tra i settori principali oil & gas +2%, banche +2,3%, utilities +2,7%, industriali +1,7%. 

Migliori titoli del Ftse Mib: Leonardo, StMicroelectronics, Tenaris, Saipem, Mediobanca, con incrementi superiori al 4%. Calo vicino al 2% per Tim, continuano le prese di profitto su Diasorin, -3,07%. 

 
Condividi