Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Picchiavano-bimbi-asilo-arrestate-2-maestre-a-Bari-b2a4ebce-8692-4484-bc7a-6d19266cf90a.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Piccoli immobilizzati e trascinati sul pavimento

Picchiavano bimbi all'asilo, arrestate 2 maestre a Bari

Le indagini, scaturite dalle denunce sporte da alcuni genitori, hanno trovato riscontro grazie alle intercettazioni ambientali disposte dall'Autorità giudiziaria nell'istituto scolastico, che hanno accertato i maltrattamenti su bambini di età compresa tra i due anni e mezzo e i tre anni.

Condividi
Due maestre, di 53 e 49 anni, di una scuola materna pubblica di Bari-Santo Spirito sono state poste agli arresti domiciliari dai carabinieri per maltrattamenti ai danni di alunni di due anni e mezzo e i tre anni e mezzo.

I bambini sarebbero stati schiaffeggiati, strattonati, presi a calci, avrebbero subito forti scossoni alle braccia. Per farli stare fermi le maestre avrebbero immobilizzazione loro le mani, li avrebbero trascinamenti lungo il pavimento e colpiti alla nuca. 

La procura di Bari ha reso noto che le indagini, scaturite a seguito di una serie di denunce sporte da alcuni genitori dei minori coinvolti per presunti maltrattamenti sui figli, hanno trovato un riscontro in seguito a intercettazioni ambientali. Tra il 31 marzo e il 22 aprile sono stati accertati dai carabinieri di Bari Santo Spirito, ben 37 episodi di questo tipo.

Presi di mira erano in particolare tre bambini, tutti di tre anni. La procura riferisce come il 22 aprile scorso una delle due maestre ha strattonato per un braccio una bambina, spingendola così forte da farla sbattere di peso contro un banchetto, per poi rimbalzare all'indietro, perdere l'equilibrio e cadere in avanti, a pancia in giù. La bambina sarebbe finita con corpo e la faccia sul pavimento, rimanendo esanime per alcuni minuti, senza né piangere né parlare, mentre la maestra ha continuato a girare per l'aula proseguendo nelle sue attività, ignorando le condizioni della piccola e facendola ignorare anche agli altri bambini.

Sempre lo stesso giorno, la maestra avrebbe nuovamente strattonato la bambina, mettendola in punizione, tenendola bloccata con forza su una sedia con una gamba, per circa 15 minuti, mentre la piccola cercava invano di divincolarsi, sempre a presenza dei suoi compagni. Le indagini continuano al fine di accertare eventuali responsabilità di altri soggetti.
Condividi