Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Russia-alle-camere-mortuarie-degli-ospedali-COVID-di-Voronez-avvistati-camion-frigo-623e671f-15bd-4bf0-8d0b-7cad7791c766.html | rainews/live/ | true
MONDO

Russia, nelle camere mortuarie degli ospedali Covid di Voronež avvistati camion frigo

Condividi
Nella città di Voronež, Russia europea sud-occidentale, i mass media locali hanno rilevato aggiotaggio nei pressi delle camere mortuarie degli ospedali per i pazienti Covid.

Secondo le disposizioni del governo russo, la salma di ogni defunto presumibilmente deceduto per le cause dovute al Covid deve essere sottoposta all’autopsia. I mass media locali rilevano lunghe file per il recupero delle salme dei cari estinti. I reporter locali ipotizzano che con l’arrivo dell’autunno la mortalità sia notevolmente aumentata e gli anatomopatologi non riescono a smaltire la mole di lavoro. Uno degli addetti ai lavori di un ospedale, dietro anonimato, ha spiegato ai giornalisti locali la sostanza del problema: “Capitano 30 decessi al giorno, e il giorno precedente erano 38. Non ci sono depositi per conservarli. A questo servono i camion frigo”.

In un altro ospedale della stessa città è stato avvistato un autorimorchio frigo. Secondo le autorità locali, nei giorni di picco della pandemia i decessi giornalieri nella città erano 50 mentre, secondo i dati ufficiali, nella città di Voronež nell’intero periodo della pandemia sono morte 6.339 persone.
Condividi