Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Salvini-Piazza-del-Popolo-sia-strapiena-Renzi-vero-non-ci-sarocon-ministro-che-fa-lo-sciacallo-5266a90b-f922-4447-86ed-e3d54264528b.html | rainews/live/ | true
POLITICA

La manifestazione della Lega

Salvini: Piazza del Popolo sia strapiena. Renzi: vero, non sarò con un ministro che fa lo sciacallo

Polemica sui manifesti che pubblicizzano l'appuntamento lanciato dal vicepremier per l'8 dicembre a Roma

Condividi
"Sabato 8 dicembre, alle 11, mi aspetto di vedere piazza del Popolo a Roma piena. Per un enorme abbraccio, per dimostrare al mondo che l'Italia ha voglia di scommettere sul futuro. Vorrei vedere la piazza strapiena non di fascisti, razzisti e robe strane, ma mamme, papà, infermieri, disoccupati, precari, poliziotti, operai, medici e ingegneri. Regalerò sorrisi e buoni propositi, racconterò quello che abbiamo fatto come squadra di governo". Lo ha detto il vicepremier e ministro dell'Interno, Matteo Salvini, nel corso di una diretta Facebook, parlando della manifestazione organizzata dalla Lega per il giorno dell'Immacolata. "Ci sono 200 pullman da tutta Italia, a Roma ci si arriva, anche con il pedalò. Ho bisogno, abbiamo voglia del vostro calore. Non ci saranno Roberto Saviano, Gad Lerner, Laura Boldrini, qualche rapper e cantante? Peccato. Io penso che l'Europa si stia accorgendo che in questi sei mesi l'Italia è cambiata. Stiamo facendo la rivoluzione del buonsenso". 

Renzi: vero, non ci sarò con un ministro che fa lo sciacallo
"Per fare propaganda alla sua manifestazione in piazza, Salvini ha messo la mia faccia, insieme a quelle di altri, in dei manifesti con la scritta: Lui non ci sarà. No, io non ci sarò. Non sarò nella piazza di chi fa lo sciacallo su ogni atto criminale dimenticando di essere il ministro che dovrebbe garantire la sicurezza. Non lucrare sull'insicurezza", scrive Matteo Renzi su facebook. "Non sarò nella piazza di chi ha portato il Paese in recessione, lo spread a 300 e il Pil in negativo. Non sarò nella piazza di chi ha votato la concessione a Autostrade, ha annunciato la revoca e poi ha dimenticato entrambe le cose. Non sarò nella piazza di chi ha votato il rinvio della obbligatorietà dei vaccini. Non saò' nella piazza di chi ha votato una legge ad personam per salvare i propri amici dal peculato. Non sarò nella piazza di chi vota contro l'accordo di Parigi sul clima e vota a favore dei condoni edilizi. Non sarò nella piazza di chi gioca sulla paura dei migranti per prendere un voto in più. Un migrante di 18 anni è morto di freddo: siete più sicuri adesso? Non sarò nella piazza di chi vuole distruggere l'Europa con i nazionalisti e i fascisti di tutto il Continente. Non sarò nella piazza di chi ha preso il 17% promettendo l'impossibile e ora dice "Lasciateci lavorare". Non sarò nella piazza di chi nasconde 49 milioni di € che appartengono agli italiani", aggiunge l'ex segretario del Pd. E conclude: "Quel cartello dice una cosa giusta: è vero, io no, non sarò in piazza l'8 dicembre con Matteo Salvini. Perché non sarò mai in una piazza che viene convocata insultando i nemici anziché motivando gli amici. Siamo e resteremo sempre, orgogliosamente, una cosa diversa da questi qua".
 
Condividi