Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/San-Pietroburgo-fermato-e-poi-rilasciato-console-ucraino-Kiev-Presto-risposta-simmetrica-725862c0-947a-47b2-a1b3-f26769033fba.html | rainews/live/ | true
MONDO

San Pietroburgo, fermato e poi rilasciato console ucraino. Kiev: "Presto risposta simmetrica"

Mosca: il console ucraino a San Pietroburgo, Alexander Sosonyuk, è stato arrestatodalle forze del Fsb russo per aver ricevuto "informazioni segrete" che fanno parte dei database delle agenzie di sicurezza e del Fsb

Alexander Sosonyuk
Condividi
È stato rilasciato il console ucraino a San Pietroburgo, Alexander Sosonyuk, trattenuto per diverse ore dalle forze del Fsb russo con l'accusa di aver ricevuto documento secretati riguardanti la logistica delle forze dell'agenzia.

Il rilascio del diplomatico è stato confermato dal portavoce del ministero degli Esteri ucraino, Oleg Nikolenko, all'agenzia RBK-Ukrania.

"Nuova provocazione nel quadro delle azioni destabilizzatrici della Russia. Gli agenti russi hanno arrestato un dipendente del Consolato generale ucraino a San Pietroburgo e lo hanno trattenuto per diverse ore. Ora il console si trova nella sede diplomatica ucraina mentre vengono chiarite le circostanze del suo arresto", ha affermato.

Il ministero degli Esteri ucraino ha definito l'arresto del console a San Pietroburgo una "nuova provocazione" russa, nel quadro delle "azioni destabilizzanti" di Mosca nel Donbass. Kiev "prepara una risposta secondo il principio di reciprocità". 
Condividi