Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Senatrice-Tiziana-Drago-a-sorpresa-a-congresso-di-Verona-sul-web-si-indigna-popolo-M5S-Vergogna-01b54614-2648-41bd-818d-dcf428ccabec.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Il caso

Senatrice Tiziana Drago a sorpresa al congresso di Verona. Sul web si indigna popolo M5S: "Vergogna"

"Volevo semplicemente dirvi che sono presente piu' per scelta personale- ha dichiarato la Drago dal palco del forum dedicato alla famiglia - Non e' stato assolutamente semplice decidere di venire qui, penso che sia intuibile: tutelare i diritti. A cominciare da quelli dei bambini"

Condividi
Diventa un caso la partecipazione a sorpresa a Verona della senatrice pentastellata Tiziana Drago. 
"Vergogna", Tiziana Drago va subito "espulsa" dal Movimento cinque stelle. La sua partecipazione al Congresso delle famiglie  non è piaciuta per niente ai militanti grillini che, "disgustati", hanno preso di mira la sua pagina Facebook. Dove stanno manifestando tutto il loro colorito dissenso.

"Vergogna", scrive semplicemente Franco Japanur. Alessandra Merico e' ancora piu' dura: "Bisogna tutelare il diritto delle donne ad abortire iniziando con il buttare fuori gli obiettori dagli ospedali. Sono disgustata dalla sua partecipazione". Giovanni Manzone parla di "figura di m... al congresso degli arretrati. Adesso dimettiti". Tiziano Pegorer chiede l'espulsione della senatrice siciliana: "Vattene con i tuoi amici leghisti e fascisti, spero che ti buttino fuori dal movimento subito". Anche Enzo Zanni vede 'verde': "E brava senatrice. Passa alla Lega? Persone come lei ci mancavano proprio in Italia...". Per Maria Scigliano "partecipare a questo congresso vuol dire non essere capace di difendere e tutelare i diritti di tutti. Si dimetta!".

La Drago: "Tutelare i diritti. A cominciare da quelli dei bambini"
"Volevo semplicemente dirvi che sono presente piu' per scelta personale- ha dichiarato la Drago dal palco del forum dedicato alla famiglia- Non e' stato assolutamente semplice decidere di venire qui, penso che sia intuibile". "Pero'- ha aggiunto- ci tengo moltissimo a sottolineare che il Movimento 5 Stelle non e' quella realta' politica che viene delineata e non e' nemmeno quella realta' politica legata solo alle dichiarazioni di questi giorni. Ci sono anche dei senatori e dei deputati che hanno apertura nei confronti della famiglia naturale". "Pero' qui il problema non e' semplicemente la famiglia naturale- ha concluso Drago- noi dobbiamo tutelare i diritti di tutti ma sicuramente i diritti dei bambini vanno al primo posto".
Condividi