Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Sierra-Leone-Il-parlamento-abolisce-la-pena-di-morte-91426de1-3e1a-4983-a995-0129f5a781a6.html | rainews/live/ | true
MONDO

L’ultima esecuzione nel 1998

Sierra Leone, il Parlamento abolisce la pena di morte

Sono 23 al momento i paesi africani che hanno fatto la stessa scelta  

Condividi
La pena di morte sarà sostituita dall’ergastolo o da una pena minima di 30 anni. Lo ha deciso il Parlamento della Sierra Leone che ha votato l'abolizione delle esecuzioni, unendosi così agli altri 22 paesi africani che hanno eliminato la pena capitale.
 
Si attende la ratifica
La legge entrerà in vigore non appena il presidente, Julius Maada Bio, ratificherà il testo. La proposta di legge è del 14 maggio 2021 ed è stata votata dal Parlamento all'unanimità. 
 
Le ultime esecuzioni
L'ex colonia britannica non eseguiva esecuzioni dal 1998, quando vennero giustiziati 24 militari accusati di aver partecipato ad un tentativo di golpe. Con il voto la Sierra Leone segue il cammino di altri Paesi africani, come il Ciad o il Malawi. In Sierra Leone ci sono ancora 94 condannati a morte. Le loro sentenze ora saranno trasformate in ergastolo o in una pena minima di 30 anni.
 
La Comunità di Sant'Egidio
Soddisfazione della Comunità di Sant’Egidio che ha ricordato “la partecipazione del governo della Sierra Leone  ai Congressi dei Ministri della Giustizia, promossi periodicamente a Roma dalla Comunità”, aggiungendo che ora si può sperare in un “rafforzamento di una nuova coscienza del diritto alla vita e del suo valore, perché l'Africa diventi, dopo l'Europa, il secondo continente senza pena di morte”. 
Condividi