Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Sindrome-cinese-sui-mercati-47abf755-6edb-4e90-a309-b76f62d3e3ab.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

Borse

Sindrome cinese sui mercati

Condividi
di Paolo Gila La mossa di Pechino che ha avviato restrizioni su alcuni comparti come l’high-Tech e l’istruzione ha depresso i mercati asiatici nella notte e ha scosso sin dalla mattinata anche le borse europee.

Gli investitori temono una riduzione degli interscambi commerciali e preferiscono ritirarsi dal rischio dell’azionario. In questo clima anche Wall Street ha aperto in calo (Dow Jones -0,44% e Nasdaq – 0,54%).

Milano cede lo 0,80% mentre Londra, Parigi e Francoforte arretrano di circa mezzo punto.

I capitali si rifugiano sui bund tedeschi, che manifestano un rendimento sempre più in calo, a -0,46%. Non ci sono invece ripercussioni su materie prime come l’oro che resta stabile a 1800 dollari l’oncia.

Calma piatta anche per l’euro, sempre a quota 1 e 18 contro dollaro.
Condividi