Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Star-ginnastica-Usa-Simone-Biles-audizione-senato-accuse-abusi-sessuali-fbi-36edbcc5-cf55-49f2-a174-0d8a889fe588.html | rainews/live/ | true
MONDO

L'audizione a Washington

Simone Biles, lacrime e accuse davanti al senato: "Noi abusate ma Fbi si è girata dall'altra parte"

La campionessa ha ribadito le accuse a Larry Nassar, l'osteopata della nazionale di ginnastica condannato a 176 anni di reclusione per aver abusato di piu' di 500 atlete durante le sue sedute, ma ha puntato il dito contro i comitati olimpici e paralimpici americani. La portavoce della Casa Bianca: "Testimonianze incredibilmente potenti"

Condividi
Sono state testimonianze dure e sofferte, spesso interrotte dalle lacrime, quelle della campionessa olimpica di ginnastica artistica, Simone Biles e delle sue compagne, che hanno trovato la forza di parlare pubblicamente, davanti al Senato, degli abusi sessuali subiti per anni come atlete della nazionale americana.   

Ad aprire le audizioni e' stata Biles che ha accusato la federazione e l'Fbi di essersi girate dall'altra parte. "Sono una vittima di abusi sessuali - ha detto, tra le lacrime - e le circostanze che hanno portato a questo e hanno lasciato che continuassero sono direttamente legate al fatto che le organizzazioni create dal Congresso per proteggere me come atleta, non hanno fatto il proprio lavoro". 

La campionessa ha ribadito le accuse a Larry Nassar, l'osteopata della nazionale di ginnastica condannato a 176 anni di reclusione per aver abusato di piu' di 500 atlete durante le sue sedute, ma ha puntato il dito contro i comitati olimpici e paralimpici americani.   

La stessa Fbi, che era a conoscenza degli abusi, non era intervenuta.

Uno degli agenti, Michael Langeman, e' stato licenziato dopo i risultati di un'inchiesta avviata dal dipartimento Giustizia.     

Un'altra atleta, Aly Raisman, ha portato avanti la sua emotiva testimonianza: "Essere qui oggi e' portare tutto cio' che ho. Spero di avere la forza per uscire a piedi da qui. L'Fbi mi ha fatto sentire come se il mio abuso non contasse, come se non fosse una grande questione". "Quelli che non hanno indagato Nassar - ha aggiunto Biles - devono essere perseguiti a livello federale".

La portavoce della Casa Bianca: "Testimonianze incredibilmente potenti"
La testimonianza delle ginnaste Usa, davanti al Senato, sugli abusi sessuali subiti per anni quando erano atlete della nazionale americana, e' stata "incredibilmente potente": lo ha detto la portavoce della Casa Bianca, Jen Psaki, durante il briefing.    "Tutte queste donne coraggiose si sono fatte avanti e hanno parlato dell'abuso subito da parte di un essere umano mostruoso".
 
Condividi