Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Stati-Uniti-vaccinati-piu-della-meta-degli-americani-Lappello-di-Biden-e669e118-5f1e-4f95-bb53-ce96a3c49b01.html | rainews/live/ | true
Coronavirus

Negli Usa vaccinazioni aperte ai cittadini che hanno almeno 16 anni

Stati Uniti, vaccinati più della metà degli americani. L'appello di Biden

"Abbiamo abbastanza vaccini, dovete proteggervi, e dovete a vostra volta  proteggere i vostri familiari - ha detto il presidente Biden- così per voi, per i vostri vicini, per la vostra famiglia, per favore vaccinatevi"

Condividi
Dal 19 aprile, negli Stati Uniti, tutti i cittadini che hanno almeno 16 anni possono vaccinarsi contro il Covid. Biden lo aveva promesso e ha dato l'annuncio lui stesso in un video pubblicato su Twitter.

"Abbiamo abbastanza vaccini, dovete proteggervi, e dovete a vostra volta  proteggere i vostri familiari - ha detto il presidente - così per voi, per i vostri vicini, per la vostra famiglia, per favore vaccinatevi".


 

Intanto la metà degli adulti americani ha ricevuto almeno una dose del vaccino stando ai dati dei Centers for Disease Control and Prevention (Cdc), l'agenzia federale Usa per la protezione della salute: oltre 131 milioni di persone di età pari o superiore a 18 anni. Circa 84,3 milioni di persone negli Stati Uniti sono state vaccinate con due dosi, praticamente un terzo della popolazione adulta.

Al ritmo attuale, gli Stati Uniti vaccineranno il 70 per cento della popolazione entro metà giugno, ma gli esperti avvertono di non abbassare la guardia. Il virus è in ripresa con una media di oltre 67.000 nuovi casi al giorno negli ultimi sette giorni, rispetto ai 54.000 di un mese fa.



Secondo alcuni scienziati e funzionari sanitari allargare le categorie di persone idonee alla vaccinazione porterà a procedere più speditamente. Altri temono che le persone più vulnerabili, comprese quelle di età pari o superiore a 65 anni, possano avere problemi organizzativi a ricevere una dose.

L'altro nodo da sciogliere è quello della fiducia nei vaccini nel Paese, soprattutto dopo la sospensione di Johnson &Johnson. Per combattere ogni esitazione, l'amministrazione Biden ha lanciato una campagna di invito a vaccinarsi che sarà ampiamente diffusa sui social media e sui programmi radiofonici e televisivi.

In uno speciale della NBC volto a rafforzare la fiducia nei vaccini, il presidente Joe Biden e l'ex inquilino della Casa Bianca Barack Obama si sono uniti a una lista di celebrità esortando gli americani a vaccinarsi contro il covid-19. Biden ha parlato della campagna di somministrazione come della "cosa più importante che si può fare per proteggersi dal Covid-19, comprese le nuove varianti". "Se siete stati completamente vaccinati, grazie", ha detto il presidente.

"Se avete intenzione di farvi vaccinare, assicuratevi di farlo. Per favore". Durante lo speciale è intervenuto anche il dottor Anthony Fauci, il principale esperto di malattie infettive della nazione. "Il nemico comune", ha detto, "è il virus. Quindi la cosa da fare è mettere da parte ogni tipo di divergenza politica, ogni tipo di ostilità e pensare che dobbiamo andare avanti insieme se vogliamo davvero farcela".

I vaccini nel mondo


 

La pandemia ha ucciso più di 3 milioni di persone nel mondo. Gli Stati Uniti sono il paese con il più alto numero di morti con 567.210 morti, seguiti da Brasile (373.335), Messico (212.228), India (177.150) e Regno Unito (127.260).

Condividi